Museo Eoliano dell’Emigrazione

Salina

Museo Eoliano dell’Emigrazione

L’isola di Salina ospita il Museo Eoliano dell’Emigrazione, un luogo dove memoria e cultura eoliana sopravvive per raccontare la storia di chi, ha abbandonato le isole dell’arcipelago eoliano per trovare fortuna oltreoceano. Il museo è stato realizzato dall’Associazione C.I.R.C.E.

Il progetto ha visto anche la collaborazione di docenti dell’Università di Messina e dell’Università di New York.  I materiali raccolti a Salina e all’estero hanno il compito di testimoniare l’ondata migratoria che interessò l’isola nel corso dell’Ottocento e Novecento.

Il Museo Eoliano dell’Emigrazione si trova nei pressi della Biblioteca Comunale, dove sono conservati i documenti e i materiali audiovisivi che ci offrono uno spaccato nazionale e sulle comunità eoliane per quanto riguarda i viaggi verso le Americhe e l’Australia, queste ultime mete preferite per chi lasciava il bel paese in cerca di fortuna.

I reperti presenti nel museo sono disposti in ordine cronologico, così da chiare gli aspetti che hanno decretato il fenomeno dell’emigrazione. Tra questi ultimi possiamo ricordare eventi quali l‘invasione della filossèrica che determinò la distruzione delle viti nella primavera del 1889, e il conseguente il crollo dell’economia isolana.

Non mancano infografiche che mostrano visivamente la crescita del fenomeno migratorio e la direzione dei flussi. Non mancano elenchi che riportano i nomi di coloro che hanno abbandonato le isole Eolie, i cui nominativi sono stati recuperati dai registri della Capitaneria di Porto di Messina e dall’Ufficio Emigrazione.

Sono esposti materiali che enfatizzano la partenza verso le sponde d’oltreoceano, mentre il materiale fotografico ci mostra come avveniva il trasferimento dei passeggeri. Le immagini ci mostrano che le isole venivano abbandonate con barche, che caricavano i passeggeri su navi più grandi che li avrebbe condotti al porto di Messina, per poi salire sul transatlantico che li avrebbe portati verso le mete oltreoceano.

Ci sono anche testimonianze che documentano le partenze di fine Ottocento e i primi del Novecento, tra cui bagagli capi di abbigliamento, lettere e così via. Ci sono spazi dedicati al racconto delle comunità eoliane d’America, anche attraverso il racconto delle biografie dei personaggi di spicco eolo-americani.

Visita anche tu l’isola di Salina e scopri la ricchezza culturale e la storia del luogo, elementi che accanto alle bellezze naturali e all’offerta turistica ne fanno un posto unico al mondo. Visita la pagina dedicata agli aliscafi per le Eolie SNAV e prenota i tuoi biglietti.

 

 

La Parmigiana di Zucchine

La parmigiana di zucchine è un piatto ricco e gustoso come la versione alle melanzane, ben più famosa. Questo piatto si può assaporare sull’isola d’Ischia sia nel periodo primaverile che estivo.

Ci sono diverse versione di questo piatto. Le zucchine, infatti, possono essere impanate e fritte, fritte senza prima essere impanate, oppure grigliate e cotte al forno, per una versione più light. Vediamo quali sono gli ingredienti che servono per realizzare questo ottimo piatto:

3 zucchine medie

passata di pomodoro

250/300g di fiordilatte o provola

sale q.b.

basilico q.b.

formaggio grattuggiato

Per la panatura

farina

5 uova

Lavare le zucchine e tagliarle a fette nel senso della lunghezza. Intanto, disporre una padella con abbondante olio a riscaldare. Mettere in un piatto la farina utile per l’impanatura e sbattere le 5 uova con sale e formaggio grattugiato. Passare le fette di zucchine prima nella farina e poi nell’uovo e lasciarle friggere nell’olio bollente fino a doratura.

Ricordiamo che questo passaggio non è necessario se si desidera realizzare una versione più light preferendo alla frittura la cottura alla griglia o al forno.

Una volta fritte le zucchine, prendere una teglia di dimensioni rettangolari. Sul fondo, con un mestolo, cospargere un po’ di sugo, poi disporre le zucchine una accanto all’altra fino a ricoprire tutto il fondo. Coprire le zucchine con fiordilatte o provola, foglie di basilico, formaggio grattugiato e altro sugo. Procedere in questo modo con gli strati e terminare con una copertura di zucchine e la salsa di pomodoro.

Disporre la teglia in forno a 180°C per 40 minuti circa. Una volta terminata la cottura far riposare la parmigiana così da permettere al sugo di asciugarsi e agli ingredienti di amalgamarsi e servire a temperatura ambiente.

Se desideri gustare questo delizioso piatto e apprenderne tutti i segreti per la sua preparazione, visita l’isola di Ischia. Parti a bordo degli aliscafi Napoli-Casamicciola SNAV e regalati una vacanza all’insegna del sapore e del divertimento.

Fiume Cetina Croazia

Il Cetina è un fiume che attraversa la Dalmazia centrale per ben 105 Km, le cui fonti si trovano a circa 50 Km da Spalato, alle pendici nordoccidentali del monte Dinara.

Quest’ultimo è uno dei bacini idrici più importanti della regione, in quanto utilizzato per la produzione di energia, ma anche perché rappresenta una delle fonti di acqua potabile. In più le acque del Cetina sono anche imbottigliate alla sorgente con l’omonimo marchio.

Nel suo corso superiore il fiume confluisce nel lago artificiale Peruča, dove è presente la diga di Peruča che regola l’afflusso delle acque verso le centrali idroelettriche situate a valle. Il Cetina attraversa poi la pianura di Sinj, una terra fertilissima, oggi destinata alla coltivazione del granoturco e del grano.

Procedendo nel medio corso del fiume, sono presenti diverse gole. Qui il fiume scorre lento e profondo e in fondo alle gole le acque del fiume formano le cadute di Gubavica e Mala, che offrono uno spettacolo naturale di incomparabile bellezza.

Dopo le cascate il Cetina entra nel corso inferiore, questa zona è frequentata da chi pratica rafting e la discesa in kayak. Dopo le rapide, fino alla foce nei pressi della città di Omis, il fiume scorre lento ed è navigabile.

Nei pressi della valle del fiume, nel corso dei secoli, si sono numerosi insediamenti che risalgono al Neolitico. Nell’Età del Bronzo si sviluppò una cultura autoctona.

Inoltre, presso le pedici inferiori della valle sono state ritrovate diverse necropoli con tombe a tumolo. Anche durante il basso medioevo la valle del Cetina era abitata e il fiume segnava in confine fra le ultime città romane e i villaggi slavi. Nel corso del XVI secolo la zona passò sotto il controllo dei Turchi.

Per scoprire le bellezze naturali della Croazia, viaggia con SNAV. Prenota subito il tuo soggiorno in questa terra ricca di fascino, storia e natura, scegli i nostri traghetti per la Croazia.

SNAV Speciale Isole Eolie

Dal 31 maggio 2018 ripartono i collegamenti con le isole Eolie. Nel corso della stagione estiva, quindi, sarà possibile raggiungere, comodamente da Napoli, con partenze dal porto di Mergellina, le isole di Stromboli, Panarea, Salina, Vulcano e Lipari.

E per celebrare degnamente l’evento non poteva mancare la promozione SNAV che ti offre il viaggio in poltrona al costo di 1 euro di quota trasporto, a cui vanno aggiunti diritti e supplementi. Per beneficiare di questa promozione hai a disposizione solo 48 ore!

La tariffa speciale, infatti, si applicherà solo per gli acquisti effettuati dal 28 maggio al 29 maggio attraverso uno dei seguenti canali di vendita:

Online→ collegandosi al sito www.snav.it e accedendo al comodo strumento di booking online. Dopo aver selezionato la tratta che desideri percorrere, il numero di passeggeri e la data in cui desideri effettuare il tuo viaggio, conferma le tue preferenze. Prima di continuare il percorso di acquisto, dal menu a tendina seleziona la voce SPECIALE ISOLE EOLIE e digita il codice sconto EOLIE2018, e sarà applicata la tariffa promozionale.

Call center→ se desideri assistenza per le operazioni d’acquisto e usufruire della promozione, chiama il nostro call center al numero 081. 4285. 555. I nostri operatori sono a tua disposizione dalle 8.00 alle 21.00. Ricordati di comunicare il codice sconto e goditi il tuo viaggio.

Agenzia di viaggio → potrai rivolgerti anche alla tua agenzia di viaggio di fiducia, se convenzionata SNAV, e acquistare biglietti entro i limiti di tempo prestabiliti, sempre comunicando il codice sconto dell’iniziativa promozionale.

Quest’anno regalati un viaggio nelle paradisiache isole delle Eolie. Approfitta della promozione e risparmia sul costo del biglietto. Con gli aliscafi per le Eolie SNAV la vacanza inizia all’insegna del relax!

Ricetta: bazzoffia delle pontine

 

Riprendono i viaggi di SNAV verso le ricette e i piatti tipici delle isole di Ponza e Ventotene. Come spesso accade la tradizione gastronomica pontina presenta piatti poveri, legati alla tradizione contadina, quindi realizzati con verdure di stagione, ma ricchi di gusto. Tra questi possiamo annoverare la ricetta della Bazzoffia dell’agro pontino, un primo piatto tipico diffuso in tutta la provincia di Latina e nel basso Lazio.

Questo piatto richiede una grande attenzione nel creare il giusto mix di sapori i numerosi ingredienti impiegati. Protagonisti di questo piatto sono i carciofi, le fave e i piselli freschi, ai quali sono abbinati lattuga, bieta e cipolla. Come ogni zuppa che si rispetti non può mancare tra gli ingredienti il pane raffermo, che doveva essere tagliato a fette molto sottili e abbrustolito per poi essere bagnato con i brodi di verdure presenti nella bazzoffia.

Adesso vediamo nel dettaglio quali sono gli ingredienti della bazzoffia e come prepararla. L’occorrente per realizzare il piatto è costituito da:

  • 1 lattuga romana
  • 2 coste di bieta
  • 3 carciofi
  • 150g fave
  • 300g priselli freschi
  • 1 cipolla
  • 1,5l di acqua o brodo
  • 6 uova
  • fette di pane raffermo abbrustolito
  • pecorino q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale e pepe q.b

Procedimento

Ora che abbiamo chiari tutti gli ingredienti bisogna iniziare pulendo la lattuga romana e la bieta, dopo averle asciugate con cura, tagliarle. Passare, poi, alla pulizia dei carciofi: dopo aver tolto le foglie esterne, tagliarli a spicchi e riporli in una ciotola con acqua e limone. Tritare la cipolla, quindi rosolarla in una casseruola capiente con 4 cucchiai di olio EVO.

Una volta che la cipolla risulterà rosolata aggiungere i carciofi, le verdure, le fave e i piselli freschi. Ricoprire gli ingredienti con un 1,5l di acqua bollente e aggiungere il sale e il pepe. Coprire la casseruola e far cuocere a fuoco basso fino a quando le verdure e i legumi non risultino ammorbiditi. Far cuocere nel brodo sei uova, come se fossero preparate in camicia, prestando ben attenzione a non rompere il tuorlo.

Collocare sul fondo del piatto il pane raffermo, condirlo con il brodo, poi sistemare il composto di verdure e legumi e le uova. Spolverizzare il piatto con pecorino grattugiato e portare a tavola.

Questa e tante altre ricette potrai assaporare a Ponza e a Ventotene! Ricordiamo che SNAV dal 7 luglio 2018 riprenderà i collegamenti serviti dagli aliscafi per le isole Pontine  con partenza da Napoli o da Ischia Casamicciola. La tratta sarà attiva dal venerdì alla domenica fino al 9 settembre 2018. Per maggiori informazioni o prenotazioni visita il sito o chiama il call center al numero 081.4285.555.

Salone del Libro a Napoli

Dal 24 al 27 maggio a Napoli si terrà il Salone del Libro. L’evento sarà organizzato presso il complesso Monumentale di San Domenico Maggiore che ospiterà presentazioni, incontri con gli scrittori, laboratori didattici, convegni e molto altro ancora.

La manifestazione prende vita grazie all’attività del Comitato Liber@Arte, di cui fanno parte figure di spicco dell’editoria quali Diego Guida, Alessandro Polidoro e Rosario Bianco. In città saranno presenti, per la kermesse, i grandi nomi della letteratura nazionale e internazionali, uniti allo scopo di promuovere la cultura e la lettura.

Del resto il Comitato Liber@Arte nasce proprio con lo scopo di promuovere la lettura, assumendo un ruolo cardine nell’intento di svegliare le coscienze e creare maggiore sensibilità nelle Istituzioni tutte, proprio al fine di far ritornare il Salone del Libro e dell’Editoria a Napoli.

Il programma della manifestazione è ulteriormente animato dai percorsi letterari allestiti nella città e curati da associazioni locali.

Nel dettaglio l’Associazione Culturale Insolitaguida propone diverse guide che mettono in relazione Napoli e la letteratura. Per ogni giornata dell’evento  si svolgerà il percorso letterario differente. Si inizia con il tema La Napoli esoterica: un fantasma in ogni vicolo, per poi proseguire con il percorso letterario dedicato alla serie di libri di Maurizio De Giovanni, I Bastardi di Pizzofalcone. Infine, l’ultimo percorso organizzato da Isolitaguida ha come protagonista una delle donne di spicco della letteratura partenopea: non poteva mancare, infatti, un percorso dedicato a Matilde Serao e il Ventre di Napoli.

L’Associazione Le Capere – Donne che raccontano Napoli, invece, propone un’interessante visita guidata che attraversa il centro storico dove oltre alla scoperta della città si potrà partecipare alla lettura di poesie, romanzi e saggi. Da Goethe alla Serao, da Pratolini a Petrella, la guida offre un percorso fisico e letterario che appassionerà tutti i partecipanti.

Per maggiori informazioni sul programma della manifestazione e i costi dei biglietti e abbonamenti è possibile consultare il seguente link: https://bit.ly/2wPju4b.

Infine, informiamo tutti gli amanti della letteratura che provengono dalle isole del Golfo che SNAV offre collegamenti giornalieri con partenze da Ischia Casamicciola, Procida e Capri verso Napoli. Per cui se desideri partecipare all’evento acquista i tuoi biglietti su snav.it, con il nostro booking online è facile, comodo e veloce!

Weekend Jazz a Procida

Dal 18 al 20 maggio 2018 si terrà a Procida il 2° Raduno  Jazz Manouche. L’isola pertanto sarà un palcoscenico a cielo aperto per i musicisti che si esibiranno nelle strade e nei luoghi più caratteristici dell’isola.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Procida ed è nata da un’idea di Alessandro Butera. Quest’ultimo è un chitarrista, originario dell’isola, fondatore del Collettivo Jazz Manouche di Roma.

Durante la manifestazione si terranno seminari, jam session e concerti, che come abbiamo detto avranno come palcoscenico i luoghi più suggestivi di Procida: da Porto di Marina Grande a Corricella, dalla Chiaiolella all’antico borgo di Terra Murata.

Il programma si presenta quanto mai ricco di ospiti e di spettacoli emozionanti. Tra gli artisti e i gruppi che si esibiranno ci sono i Piccoli Fiori Swing, Tolga During, Sara Longo, Gianfranco Coppola, Strada Ketelos, Brad Brose, gli Hot Swing Quartet e tanti altri.

Chi parteciperà all’evento potrà beneficiare di sconti e convenzioni messe a disposizione dalle strutture locali proprio per favorire l’adesione all’evento.  L’inaugurazione del 2° Raduno Jazz Manouche è prevista per il 18 maggio, alle ore 22 presso il Bar Dal Cavaliere, al Porto di Marina di Procida. L’ingresso ai concerti è gratuito.

Se desideri trascorre un weekend di musica a Procida, acquista subito il tuo viaggio e parti con SNAV! Scegli i nostri aliscafi per Procida e goditi una manifestazione unica nel suo genere.

Croazia on the road

La primavera SNAV non è mai stata così sorprendentemente conveniente!

Prenota il tuo viaggio in Croazia e rilassati al sole di questa meravigliosa terra. Approfitta subito della nuova promozione, che ti consentirà di viaggiare con la tua moto, auto e camper a prezzi ancora più vantaggiosi.

Per gli acquisti effettuati dal 14 maggio al 27 maggio potrai imbarcarti sugli eleganti Cruise Ferry, e il tuo veicolo viaggia gratis, supplementi e diritti esclusi.

La promozione si applica alle partenze che saranno effettuate durante il mese di maggio e sarà attiva su tutti i canali di vendita messi a disposizione dalla nostra compagnia di navigazione.

Potrai collegarti al sito snav.it e dopo aver selezionato i dati del tuo viaggio, seleziona Croazia on the road dal menù a tendina nell’apposito box giallo e inserisci il codice sconto SUPERMAGGIO. Oppure chiama il nostro call center al numero +39 081.4285.555, attivo dalle 8.00 alle 21.00, e comunica all’operatore il codice sconto SUPERMAGGIO o recati presso la tua agenzia di viaggio di fiducia.

Questa primavera regalati una vacanza in Croazia, il veicolo lo offre SNAV!

Speciale Festa della Mamma

È arrivata la promozione SNAV dedicata a tutte le mamme! Quest’anno non sbagliare regalo e porta la mamma in vacanza in Croazia, alle isole Eolie, Pontine o nelle isole del Golfo di Napoli.

Per augurare “Buona Festa della Mamma”, SNAV riserva uno sconto del 50%. La promozione sarà applicata sull’acquisto di 2 biglietti per adulti + 1 per bambino, diritti e supplementi esclusi.

L’offerta è valida per alcune delle mete servite dalla nostra compagnia di navigazione: Croazia, isole Eolie, Ponza, Ventotene, Ischia e Procida.

I titoli di viaggio potranno essere acquistati dal 11 al 13 maggio 2018, attraverso uno dei seguenti canali di vendita:

booking online: collegandosi al sito www.snav.it , sarà possibile accedere alla sezione booking. Dopo aver selezionato tratta, data del viaggio è numero di partecipanti si accederà alla sezione dove confermare le proprie preferenze e inserire il codice di sblocco per l’applicazione della promozione. Scegli la convenzione Speciale Festa della Mamma e nello spazio dedicato al codice sconto digita MAMMA2018.

Call center: SNAV mette a disposizione della clientela un call center attivo dalle 8.00 alle 21.00. Potrai effettuare la prenotazione dei tuoi biglietti, anche grazie ai nostri operatori, ai quali dovrai comunicare sempre il codice sconto MAMMA2018

Agenzie di viaggio: potrai scegliere anche di recarti nella tua agenzia di viaggi di fiducia, purché convenzionata SNAV, richiedere i biglietti con lo sconto dedicato alle mamme, comunicando il codice di sconto.

Quest’anno per la Festa della Mamma regala un viaggio per tutta la famiglia e parti con SNAV!