Spalato e i locali notturni

Spalato e i locali notturni

 

Spalato è una città dalle mille facce, con un’offerta turistica molto ampia che spazia dalle attrazioni storico-artistiche, alle spiagge, ma anche alla presenza di numerosi locali dove trascorrere serate all’insegna del divertimento.

Tra i locali più famosi, situati sul lungomare nei pressi del Palazzo di Diocleziano, troviamo il cocktail bar ST-Riva. Il locale è dotato di tavoli e sedie sulla riva, ma anche di un terrazzo esterno da cui si può godere un panorama sui dintorni. Al St-Riva si possono ordinare ottimi cocktail, partecipare a serate ed eventi e divertirsi in un ambiente accogliente.

Situato più all’interno è il Gaga. Non è un locale molto grande, tuttavia ciò non ha impedito di conquistarsi un’ottima fama sia fra gli spalatini che i turisti. Ottima musica, atmosfera unica e una selezione di cocktail e birre molto curata, fanno di questo locale un punto di riferimento per la vita notturna di Spalato.

Per chi ama le atmosfere underground Accademia Ghetto Club è il posto giusto, per passare la serata in allegria, ascoltando musica live e sorseggiando ottimi drink. A poca distanza c’è il Fluid un locale dalle dimensioni ridotte, ma che offre una buona accoglienza e una selezione di birre locali, il tutto accompagnato da proposte musicali interessanti.

Se al classico bar preferisci un wine-bar dove approfondire la conoscenza degli ottimi vini croati, ci sono diversi locali dove è piacevole trascorrere il tempo. Tra questi possiamo ricordare il Luxor, situato in una posizione privilegiata. Questo locale si trova nel centro città nei pressi del Peristilio. Qui si può assaporare l’ottimo vino croato e assistere alle performance delle migliori giovani band di Spalato. Altro locale dove gustare ottimo vino a poche decine di metri dal Palazzo di Diocleziano è il Paradox Wine & Cheese Bar. Qui si può scegliere tra un’ampia gamma di vini della Dalmazia e Croazia. Sono più di 100 le etichette offerte tra cui 50 sono servite al bicchiere.

Se l’obiettivo è quello scatenarsi in discoteca allora l’Hemingway e il Vanilla Club sono i locali giusti da frequentare. L’Hemingway bar offre una vista sulla parte settentrionale della penisola di Marjan. È un’altra delle mete più frequentate di Spalato. I cocktail proposti sono elaborati da alcuni dei migliori barman croati. In più durante la stagione estiva si svolgono serate che vedono protagonisti artisti e dj di fama internazionale.

Il Vanilla Club si trova nei pressi dello stadio di Poljud a pochi minuti dal centro della città. Il Vanilla Club offre serate con musica live e ospita band locali. Inoltre, mette a disposizione un’ampia terrazza dove godersi uno degli ottimi cocktail presenti nel menu.

Sono tantissimi i locali notturni presenti a Spalato e durante le tue vacanze nella bella città dalmata potrai scoprirli tutti! Prenota subito il tuo biglietto traghetti Ancona-Spalato di Snav e viaggia a bordo dei nostri Cruise Ferry.

Alla scoperta della Riserva Montagne delle Felci e dei Porri di Salina

Abbiamo spesso parlato delle bellezze naturali delle isole Eolie e in particolare di quelle presenti sull’isola di Salina. In questo nuovo articolo andiamo alla scoperta della Riserva Naturale Regionale Orientata Le Montagne delle Felci e dei Porri. Quest’ultima riguarda un’area di 1.079 ettari nell’arcipelago delle Eolie e comprende i comuni di Leni, Malfa e Santa Marina Salina.

L’area è stata istituita per proteggere il paesaggio e per continuare a offrire alle numerose specie avicole un habitat ideale per la nidificazione. L’isola di Salina non è solo la più verde delle isole Eolie, ma anche quella più ricca di uccelli nidificanti. L’avifauna presente si caratterizza per la presenza di uccelli rapaci, tra i quali spiccano il falco pellegrino, il falco della Regina e la poiana. Inoltre, la presenza del laghetto di Lingua permette la sosta di molti uccelli acquatici migratori, i quali non possono sostare nelle altre isole. Tutti questi fattori rendono l’isola di Salina la meta ideale per gli appassionati di birdwatching.

Salina vanta un ulteriore primato, infatti, è stata la prima isola dell’arcipelago a essere tutelata proprio mediante l’istituzione della Riserva. La conformazione dell’isola è molto particolare, dato che la valle la divide in due gruppi di rilievi, che da lontano appaiono come due isole distinte. Nel settore sud-orientale è presente il cratere del Monte Fossa delle Felci, che rappresenta il punto più alto dell’arcipelago. Nel settore occidentale, invece troviamo il Monte dei Porri.

Come abbiamo accennato Salina presenta anche una flora molto varia e ricca, visto che sono molteplici le essenze vegetali che trovano nella terra e nel clima di quest’isola le condizioni ideali per prosperare. Nelle zone costiere la vegetazione presenta cespugli di Euphorbia dendroides, Calicotome villosa e Artemisia arborescens. Se, invece, osserviamo le pendici dei coni vulcanici, qui sono diffuse formazioni arbustive caratteristiche della macchia mediterranea. Qui crescono erica, corbezzolo, cisti, ginestre, lentisco e caprifoglio.

Sul versante est del Monte delle Felci la macchia caratterizzata da erica e corbezzolo assume l’aspetto di un fitto bosco. Sulla sommità, invece, negli anni Cinquanta è stato impiantato un bosco di pini marittimi, ontani napoletani e castagni. Il cratere, durante il periodo primaverile, si ricopre di un tappeto di felci, dal quale prende, per l’appunto il nome di “Fossa delle Felci”.

Se si è amanti del trekking si possono percorrere i 13 sentieri che portano alla sommità dei vulcani. Ogni itinerario darà la possibilità di scoprire gli angoli e i  panorami più belli di Salina. Per goderti le bellezze naturali, trascorri le tue vacanza su questa meravigliosa isola dell’arcipelago eoliano. Prenota il tuo titolo di viaggio su Snav e scopri i nostri aliscafi per Salina.

Ristoranti Romantici a Ventotene

 

Ventotene è un’isola magica per gli innamorati: tanta avventura, paesaggi unici e selvaggi, ma anche scorci panoramici dove godersi il tramonto e ammirare le bellezze del luogo. Anche la cucina a Ventotene parla d’amore come dimostrano i ristoranti presenti sull’isola. Molte ricette sembreranno estremamente semplici e realizzate con ingredienti poveri, ma allo stesso tempo, sapranno stupirvi per il gusto ricco e delizioso. Vediamo quali sono le mete preferite da chi cerca un ristorante romantico a Ventotene.

Tra le vere istituzioni dell’isola c’è il Ristorante Marisqueria caratterizzato da una romantica terrazza dove è possibile godere di uno dei più bei panorami dell’isola. Il ristorante, infatti, è situato proprio sul porticciolo di Cala Rossano. Non solo vista spettacolare, ma anche ottimo cibo: le pietanze si caratterizzano per l’uso degli ingredienti tipici dell’isola, elaborati in maniera sapiente, creando accostamenti originali e ricchi di sfumature di sapore.  Ogni piatto è servito con un tocco di fantasia e un occhio particolare per la presentazione.

Il Giardino è un’altra delle mete del gusto per tutti gli innamorati e gli amanti della gastronomia ventotenese. Si trova un po’ distante dai percorsi turistici dell’isola, tuttavia, si ha la possibilità di sostare in un accogliente giardino, dove si può trascorrere il tempo in tutta tranquillità, soprattutto se si è in coppia. Anche in questo caso a farla da padrone nel menu sono gli ingredienti tipici della tradizione di Ventotene. Qui si può gustare tanto una semplice e saporita zuppa di lenticchie, quanto una raffinata aragosta. Particolarmente consigliati i dolci che renderanno la serata ancora più dolce.

Il Bar Ristorante Afrodite si trova in una location unica. Incastonato nello scenario del porto romano, dalla sua terrazza si gode di un panorama unico, in particolar modo la sera. La cucina si presenta con proposte classiche e altre più innovative, in base alle esigenze della clientela.

La vocazione romantica del Ristorante Il Brigantino è ben nota a gli isolani, anche perché il locale è scelto come location per matrimoni, quindi è adatto anche a un romantico intermezzo con la persona amata. Il locale si trova direttamente sulla spiaggia di Cala Nave, in un contesto di rara bellezza. A rendere speciale questo posto, naturalmente, concorre la cucina curata nei minimi dettagli, il personale attento e cordiale, in ultimo, ma non meno importante l’affascinante panorama che costituirà la cornice ideale per una cena a due.

Concludiamo la nostra rassegna con il Ristorante Da Benito, che si trova in uno degli angoli più caratteristici di Ventotene chiamato “il pozzillo”. Il locale è una vera e propria istituzione sull’isola e vanta un ottimo rapporto qualità/prezzo. Inoltre, questo ristorante si presta bene per una cenetta romantica, data la vista fantastica e la risacca delle onde che fa da sottofondo.

Oggi vi abbiamo indicato alcuni dei ristoranti romantici di Ventotene, per scoprirne altri, non vi resta che soggiornare su questa meravigliosa isola. Prenota subito il tuo viaggio con Snav e scegli gli aliscafi per Ventotene messi a disposizione dalla nostra compagnia di navigazione.

Max Gazzè live a Napoli

Il Maximilian Tour approda all’Arenile e con esso tutte le hit di successo che hanno portato Max Gazzè a essere riconosciuto tra i più apprezzati cantautori italiani. Musica trascinante e testi mai banali rappresentano i tratti caratteristici dell’opera di Max Gazzè.

A vent’anni dall’uscita di Contro un’onda del mare del 1996, con Maximilian Max Gazzè continua un percorso di sperimentazione, che stavolta mira a far emergere il lato “pop”, senza perdere, in alcuni brani, la vena introspettiva, maggiormente marcata nei precedenti lavori.

Maximilian, in questo contesto, rappresenta un vero e proprio esperimento fatto di assemblaggio di suoni, di ricerca di nuovi equilibri e di un nuovo modo di esprimersi che si manifesta anche nelle incursioni in sonorità elettroniche e funky.

Per ascoltare il cantautore romano bisognerà aspettare sabato 2 luglio 2016, quando l’artista si esibirà presso l’Arenile di Bagnoli. Il concerto comincerà alle ore 21. L’Arenile si trova in Via Coroglio, n°14. Il costo del biglietto è di 15 euro più costi di prevendita.

Max Gazzè è pronto per incantare ancora una volta il pubblico napoletano. Per chi proviene dalle isole del Golfo, Snav mette a disposizione trasferimenti giornalieri da Capri, Procida e Ischia. Visita il sito www.snav.it per visionare gli orari e acquistare il tuo titolo di viaggio.

Escursioni sull’isola di Vulcano

L’isola di Vulcano è il luogo ideale per quei viaggiatori che amano dedicare parte delle loro vacanze a piacevoli escursioni. L’isola presenta diversi percorsi, sia via mare che via terra, alcuni dei quali possono essere intrapresi senza troppe difficoltà. Vediamo quali sono i percorsi naturalisti che si possono esplorare su Vulcano.

Il cratere di Vulcano

Per chi soggiorna su quest’isola rappresenta un vero e proprio must. L’escursione non presenta eccessive difficoltà ed è adatta a chiunque. Percorrendo in estate il sentiero è consigliabile non effettuare la salita nelle ore più calde, in quanto non ci sono luoghi ombreggiati dove trovare ristoro. Ovviamente bisogna portare con sé una piccola riserva d’acqua e si devono indossare scarpe comode. La fatica della salita sarà ripagata dalla meravigliosa vista che si gode dalla cima. Il Gran Cratere di Vulcano è l’unico posto dal quale si possono ammirare tutte le isole Eolie. Inoltre, nel cratere si può assistere al fenomeno delle fumarole, che rappresentano le uniche manifestazioni vulcaniche dopo l’ultima eruzione, che risale a più di un secolo fa.  Il paesaggio che caratterizza il sentiero e il cratere di Vulcano è molto suggestivo, a tratti quasi lunare. Sicuramente quest’esperienza è ideale per chi vuole conoscere la vera essenza del territorio e delle bellezze paesaggistiche che lo caratterizzano.

La Grotta del Cavallo e lo Scoglio delle Sirene

Se avete voglia di un’escursione in barca, oltre al classico giro dell’isola, si può fare tappa alla Grotta del Cavallo. Questo luogo è conosciuto anche come Grotta dell’Eremita, a cui si accede da tre ingressi. La grotta si contraddistingue per i giochi di luce, per le gallerie interne, i laghetti e le formazioni di stalattiti e stalagmiti. Altro “monumento naturale” è lo Scoglio delle Sirene, che si trova all’imboccatura del Porto di Ponente e delimita la bellissima Spiaggia dalle Sabbie Nere, un’altra meta che richiama molti turisti proprio per la particolarità del paesaggio.

Laghetto dei fanghi termali

Situato nella baia del Porto di Ponente, questo laghetto è circondato da collinette, da cui fuoriescono soffioni di acqua calda. Essendo le collinette di natura sulfurea si creano dei fanghi naturali che hanno particolari proprietà terapeutiche. Ci si può immergere nel laghetto oppure cospargersi di fango e lasciar poi seccare al sole, al fine di far assorbire alla pelle le sostanze benefiche presenti. Infine, per risciacquarsi è possibile farsi una nuotata in un mare caldo. Le acque, infatti, in questo punto si caratterizzano per le fonti termali sottomarine.

La Valle dei Mostri

Questo è un angolo molto suggestivo dell’isola, dove sono presenti delle rocce vulcaniche dalle sembianze mostruose. La particolare conformazione delle rocce è dovuta all’improvviso raffreddamento delle colate laviche provenienti da Vulcanello, un’isola prima a sé stante, unita poi a Vulcano, in conseguenza delle colate laviche che solidificandosi hanno dato vita alla penisola. In questo posto la natura si è comportata da abile scultore, lasciando il segno in un modo assolutamente unico.

Per visitare le isole Eolie e approdare su Vulcano, viaggia con Snav. Scegli i nostri aliscafi per le isole Eolie e raggiungi la tua meta con una piacevole traversata. Prenota subito il tuo titolo di viaggio!

Ischia Film Festival 2016

Anche quest’anno ritorna sull’isola verde la kermesse dedicata al cinema, parliamo dell’Ischia Film Festival 2016. L’evento che si terrà da sabato 25 giugno a sabato 2 luglio 2016 avrà come cornice il Castello Aragonese, che con il suo maestoso fascino è pronto ad accogliere registi, attori e professionisti del mondo del cinema, che oltre a esibire le proprie opere in concorso e fuori concorso, parteciperanno a incontri con il pubblico. Tra le personalità che interverranno alla manifestazione ci sono Silvio Orlando, Nando Paone, Lillo Petrolo, Ben Sharok, Renzo Martinelli e molte altre celebrità.

Il Festival, arrivato alla 14° edizione, si dimostra un evento molto atteso per chi è amante del cinema e vuole conoscere non solo ciò che la cinematografia italiana ha da offrire, ma vuole scoprire anche chi sono i talenti emergenti internazionali e ampliare i propri orizzonti culturali.

Il Concorso Ufficiale, pertanto, vedrà in competizione lungometraggi, cortometraggi e documentari realizzati da artisti internazionali e nazionali. Il 2 luglio, nella serata finale, saranno proiettate le opere vincitrici. Per avere maggiori informazioni sulle sezioni del Festival e sui titoli delle opere in concorso e fuori concorso è possibile consultare il sito ufficiale della manifestazione all’indirizzo web http://www.ischiafilmfestival.it/.

Per partecipare all’ Ischia Film Festival è necessario richiedere l’accredito presso l’Info Point situato al Piazzale Aragonese. Si può richiedere l’accredito settimanale, al costo di 20 euro oppure l’accredito serale a un costo di 8 euro. L’accredito settimanale dà diritto alla partecipazione a tutte le proiezioni della kermesse, mentre il serale da acceso alle proiezioni di una serata.

L’accredito, inoltre, consentirà ai partecipanti di visitare una mostra fotografica in esposizione all’interno del Castello e di ottenere una serie di agevolazioni presso attrazioni turistiche ed esercizi commerciali dell’isola.

Per raggiungere l’isola di Ischia e partecipare al Festival potrai servirti degli aliscafi Snav. La nostra compagnia di navigazione mette a disposizione collegamenti giornalieri con partenze da Napoli. Visita il sito per maggiori informazioni sugli orari degli aliscafi Napoli Ischia.

Gli angoli segreti dell’isola di Hvar

L’isola di Hvar presenta veri e propri angoli di paradiso nascosti dove poter trascorrere momenti all’insegna della più assoluta tranquillità. In questo articolo parleremo di alcuni dei luoghi forse meno conosciuti dell’isola di Hvar, ma che sicuramente potranno essere apprezzati da chi ama andare alla scoperta non solo delle mete turistiche per eccellenza dell’isola, ma anche dei posti più particolari e segreti, che nascondono il patrimonio culturale, artistico, storico e paesaggistico di Hvar.

Sveta Nedilja

Questo grazioso villaggio si trova nella parte meridionale dell’isola, a ovest della città di Hvar da cui dista circa 12 chilometri. Sveta Nedilja si trova sotto la cima più alta dell’isola: il monte San Nikola.

In questo luogo il clima è praticamente perfetto. Qui prospera la vite e, in particolare è proprio a Sveta Nedija che si producono le migliori qualità di vino rosso.  La costa intorno a Sveta Nedilja si caratterizza per la presenza di numerose baie di ciottoli fini, raggiungibili sia tramite alcuni sentieri costieri, che taxi boat, che offrono il collegamento anche con la vicina isola di Scedro, dove è presente una spiaggia per naturisti.

La zona è ideale per chi ama il trekking, perché ci sono diversi sentieri da percorrere, ma anche per chi ama la storia, visto che sotto il monte San Nicola è presente una grotta, già abitata nel neolitico, che dal periodo rinascimentale fino al 1787 ha ospitato un monastero agostiniano, di cui è ancora presente la chiesetta. Nel villaggio sono presenti anche qualche negozio e ristoranti dove poter assaporare la buona cucina croata.

Bogomolje

In questo paesino dell’entroterra si può avere un saggio della cucina tradizionale dell’isola, ma anche rimanere affascinati dalle bellezze culturali presenti, tra le quali spicca la chiesa barocca del Seicento. Il patrimonio etnografico dell’isola è custodito in questo luogo, dove sopravvivono molti degli antichi costumi locali.

Inoltre, soli 3Km dal centro cittadino si estendono le spiagge di ciottoli. Queste ultime sono un angolo di assoluta quiete, dove regna una natura incontaminata. Tutte le baie si raggiungono via strada asfaltata o strada bianca. Quest’ultima località è adatta per chi vuole trascorrere una vacanza tranquilla, lontano dal caos e dalla folla di turisti che frequenta la città di Hvar.

Ivan Dolac

Concludiamo la nostra rassegna citando un altro paese noto per la produzione di vino: Ivan Dolac. Questo tranquillo villaggio, circondato di vigneti, si caratterizza per l’architettura, infatti, le case in pietra sono realizzate in tipico stile dalmata.

La città più vicina è Jelsa, che dista a 10 Km mentre Stari Grad si trova a 20 Km di distanza. In centro sono presenti sia negozi di alimentari che ristoranti. Ivan Dolac non è una località rinomata solo per il vino, ma anche per le meravigliose spiagge di ciottoli. Tra queste possiamo ricordare Suplja, la spiaggia Jagodona, la spiaggia Paklina, la spiaggia Petarcica e la spiaggia Lucisce.

Per visitare questi splendidi angoli dell’isola di Hvar non resta che prenotare il proprio biglietto con Snav. Scopri tutti i vantaggi e le promozioni offerte da Snav e viaggia a bordo dei nostri aliscafi per l’isola di Hvar.

Ponza: locali notturni e discoteche

Chi pensa che Ponza sia un’isola solo per famiglie e coppie in cerca di romanticismo, non conosce i segreti della vita notturna dell’isola! Chi la visita da single scoprirà che proprio le piccole dimensioni dell’isola consentono di fare conoscenza molto facilmente e che la vita sociale si focalizza in alcuni posti storici, dove il divertimento è sempre assicurato. Ecco dove trascorrere le proprie serate a sull’isola di Ponza.

Covo Nord Est

Per parlare della vita notturna dell’isola dobbiamo cominciare dalla discoteca storica di Ponza: il Covo Nord Est. Questo locale è aperto dal 1981 ed è rinomato perché sorge in una location suggestiva situata tra Le Forna e Ponza. Dato che si trova in una posizione arroccata per raggiungere il locale c’è un servizio bus e taxi attivo tutta la notte. La discoteca si caratterizza per le 3 piste da ballo, di cui una si trova all’aperto. L’ambiente chic ed elegante e il panorama costituiranno la cornice ideale per ogni momento trascorso lì. Molto apprezzati sono i cocktail, ma anche gli eventi e le serate a tema proposte. Al Covo si può ascoltare musica commerciale, house e revival anni Settanta e Ottanta, quindi è adatto a una clientela diversificata.

Winspeare

Nato nel 1986 il Winspeare è l’altro locale storico di Ponza e rappresenta tutt’oggi un punto di riferimento, sia per chi vive sull’isola che durante il periodo estivo. Punti di forza del locale sono la sala interna e il grande spazio esterno sollevato mediante una pedana in legno. Durante i mesi estivi si organizzano eventi e serate danzanti. L’offerta musicale è di livello e si alternano spettacoli di piano bar a serate in cui si esibiscono le band. Il Winspeare non è solo un locale dove trascorrere un piacevole dopocena, ma vanta anche una proposta Food di qualità a cui si affianca un’offerta di cocktail realizzati con materie prime di alto livello qualitativo.

O’sarracino

Questo locale si trova proprio nel cuore del centro storico dell’isola, ed è situato nei pressi del porto borbonico a pochi passi dal mare.  O’ Sarracino è ritenuto uno dei locali più belli e caratteristici di Ponza. Situato nel cuore del porto borbonico, a circa 3 mt dal mare, il locale si suddivide in due sale, ricavate dalla ristrutturazione di un vecchio deposito di pescatori. Gli ambienti presentano ancora oggi i tratti caratteristici architettonici del Settecento come i soffitti con volte a crociera. Le due sale ospitano, la prima un bar, mentre quella più interna un vero  e proprio salotto mediterraneo, dove poter ascoltare ottima musica dal vivo e godersi un cocktail. L’offerta musicale è varia: dal piano bar fino a proposte musicali di tendenza.

Bar Tripoli

Concludiamo la nostra rassegna con il Bar Tripoli, un altro locale storico di Ponza. Dalla colazione al dopocena qui si può assistere al passaggio dei VIP che frequentano l’isola e naturalmente anche il bar. La posizione privilegiata sul corso con vista sul porto offre scorci panoramici unici, soprattutto di sera. Se si ha voglia di godersi un drink nel cuore del centro storico di Ponza, questo è sicuramente il posto giusto. In alta stagione il locale si presenta molto affollato e dispone alcuni tavoli all’aperto, tuttavia i gestori cercano sempre di accontentare tutti i clienti.

Se vuoi sperimentare i divertimenti e le proposte di intrattenimento offerte dai locali notturni e discoteche di Ponza non ti resta che prenotare il tuo aliscafo Napoli-Ponza con Snav. Con una traversata rapida e confortevole arriverai sull’isola di Ponza per goderti le tue vacanze all’insegna della spensieratezza e del piacere.