Sicilia: torna la Festa della Fragola a Cassibile Fontane Bianche

Sicilia: torna la Festa della Fragola a Cassibile Fontane Bianche

festa della fragola a cassibileDopo il grande successo del 2010, torna a Cassibile (Siracusa) la Festa della Fragola dal 29 aprile al 1° maggio e dal 6 all’8 maggio.

La settima edizione riserverà ai visitatori anche quest’anno delle bellissime giornate da trascorrere all’insegna della bontà di questo gustosissimo frutto.

La Festa della Fragola sarà ricca di stands espositivi, degustazioni delle fragole lavorate in mille modi differenti, animazioni per bambini, spettacoli e balli folkloristici, l’elezione di Miss Fragola 2011 e molto altro ancora.

Per tutta la durata della manifestazione sarà esposta la mostra fotografica “Sicilia: cultura, paesaggio e tradizioni” a cura dell’Associazione Fotografica “La Bottega della Luce”.

A Cassibile è possibile visitare anche la Riserva Naturale Orientata Cava Grande del fiume Cassibile, un grande Canyon di circa 8 km, un angolo di paradiso terrestre dal valore inestimabile.

Il programma dettagliato della Festa della Fragola 2011 si trova a questo link: http://www.festadellafragola.it/PROGRAMMA%202011.html

Ai turisti ricordiamo che la Sicilia è raggiungibile partendo dal porto di Napoli con i traghetti Palermo Snav.

Sardegna: Abbabula con Caparezza, Van de Sfroos e Casino Royale a Sassari dall’11 al 14 maggio

abbabula sassariTorna a Sassari Abbabula, il festival di musica e parole d’autore, dall’11 al 14 maggio.

Protagonisti sul palco della tredicesima edizione Caparezza, Casino Royale e Van de Sfroos.

Caparezza è uno degli artisti più attesi, con la sua coinvolgente musica rap presenterà al pubblico il suo nuovo album “Il sogno eretico”.
Debutta ad Abbabula anche Davide Van de Sfroos, il cantautore di Como, famoso per la sua esibizione al Festival di Sanremo con la canzone “Yanes” in dialetto laghée.

Grande attesa anche per il gruppo Casino Royale che sbarca a Sassari il 14 maggio. La musica di questa band milanese è una miscela di rock e soul, di reggae e hip hop.

Il festival sarà questo e tanto altro ancora: band italiane tra cui la Fame di Camilla, gli Amor Fou, spettacoli teatrali, animazioni per bambini e rock sardo con Joe Perrino.

Le prevendite sono già aperte, per informazioni rivolgersi a Le Ragazze Terribili, via Tempio 65, Sassari. Infoline: 079/2822015.

Ricordiamo, infine che la Sardegna è raggiungibile imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.

Sardegna: Andrea Parodi

andrea parodi è stato la voce dei tazendaAndrea Parodi, componente del gruppo Tazenda, è stato un grande cantante italiano e considerato come la voce più rappresentativa della Sardegna degli ultimi 20 anni.

Nato a Porto Torres nel 1955, il cantante, dotato di una voce particolarissima, fonda insieme a Gino Marielli e Gigi Camedda il gruppo Tazenda.

I Tazenda ottengono un successo straordinario al Festival di Sanremo nel 1991, arrivando quinti in coppia con Pierangelo Bertoli, cantando “Spunta la luna dal monte”.

Nel 1997 Parodi tenta la carriera da solista, ma il suo primo cd Abacada non riscuote il successo sperato. Negli ultimi anni però, riesce ad affermarsi collaborando con Noa e con Al Di Meola.

Nel 2006 torna a far parte del gruppo Tazenda e insieme trionfano nei concerti di Porto Torres e La Maddalena.
Il cantante tiene l’ultimo concerto il 22 settembre 2006 all’Anfiteatro Romano di Cagliari.

Andrea Parodi muore di cancro alcuni giorni dopo, il 17 ottobre 2006, dopo una lunga lotta contro quel male che l’ha portato via dalla Sardegna troppo presto.

Ricordiamo, infine, che la Sardegna è raggiungibile imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.

Eolie: pesto all’isolana crudo

pesto eoliano ricettaLa cucina eoliana è tipicamente costituita dal pesce; il mare di Lipari ne ha sempre regalato agli abitanti in gran quantità.

Ma già dall’antichità, nei piatti delle Isole Eolie si fa gran consumo dei capperi, pianta apprezzatissima dai Greci che attribuivano ad essa virtù medicinali.

Infatti la gastronomia eoliana è fatta di sapori forti, dati dall’uso di erbe e piante aromatiche che nell’età greca venivano trattate con macine, mortai e pestelli di pietra.

Un piatto tipico che ha come ingredienti principali il pesce e i capperi è il pesto all’isolana crudo.

La preparazione è la seguente:
Tritare finemente 50 gr. di capperi al sale delle Eolie, 5 olive verdi snocciolate e 100 gr. di tonno all’olio di oliva. Aggiungere a filo l’olio d’oliva fino a formare una salsa.
A piacimento si può aggiungere anche del peperoncino rosso e delle foglie di salvia.
Condire con questa deliziosa salsa 400 gr. di spaghetti precedentemente cotti e lasciati al dente.

I turisti amanti della cucina eoliana possono raggiungere l’isola partendo dal porto di Napoli con gli aliscafi Eolie Snav.

Procida: Marina Chiaiolella

procida marina chiaiolellaLa marina turistica dell’isola di Procida è la Chiaiolella, una grande e lunga spiaggia suddivisa in Ciraccio e Ciracciello.

Il suggestivo porticciolo di Marina Chiaiolella, un antico cratere vulcanico spento, è situato all’estremità occidentale di Procida, di fronte a Ischia: è un approdo di eccellenza, sia per la sicurezza degli ormeggi e sia per la disponibilità dei numerosi servizi che la marina offre, grazie soprattutto allo sviluppo della nautica da diporto.

Marina Chiaiolella
è tra le mete più ambite dell’isola, offre infatti a turisti e visitatori, alberghi, ristoranti, spiagge, parchi giochi, hotels e case vacanze.

Caratteristiche sono le case a schiera colorate, una volta abitate dai pescatori, e il santuario di San Giuseppe.

La piazza principale è sovrastata dalla collina di Santa Margherita, sede di un antico cenobio benedettino; da qui è possibile ammirare il piccolo isolotto di Vivara.

I turisti che desiderano visitare Marina Chiaiolella, il suo porto e il suo lungomare, possono imbarcarsi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.

Ischia: film “Morgan il pirata”

locandina del film il pirata morganMorgan il pirata è un film del 1960, diretto da Primo Zeglio, con Steve Reeves, Lydia Alfonsi, Valérie Lagrange, Chelo Alonso.

Seppur ambientato nei mari del Sud, le scene del film Morgan il pirata sono state girate nella splendida isola di Ischia.

Il pirata in questione è Henry Morgan, uno schiavo che viene comperato da Ynes, figlia del governatore di Panama.
Morgan si innamora della sua padrona e per questo viene deportato su un galeone spagnolo, ma questi, insieme agli altri prigionieri, s’impadronisce dell’imbarcazione e diviene capo dei suoi uomini.
Il pirata indirizza la nave a Tortuga e riscatta Ynes, che nel frattempo era stata anch’essa fatta prigioniera, e riparte verso nuove conquiste.
Morgan in mare compie imprese straordinarie, stringe alleanza con l’Inghilterra e alla fine conquista Panama.
Nel palazzo del governatore Morgan trova un ricco bottino e il suo grande amore, Ynes, che credeva lontana e giura a se stesso di non lasciarla mai più.

Ricordiamo ai turisti che l’isola verde è raggiungibile imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.

Ischia: la baia di San Montano

la baia di san montano si trova a ischiaA Ischia, nei pressi di Lacco Ameno, si trova una meravigliosa caletta: la Spiaggia San Montano, famosa per il suo fascino tropicale.
Questo bellissimo arenile di soffice sabbia chiara è a forma di mezzaluna ed è circondato da una ricca vegetazione.

La leggenda vuole che Santa Restituta, tra i patroni dell’isola, sia sbarcata su questa spiaggia provenendo dall’Africa.

Il mare cristallino è di un magnifico azzurro turchese, con fondali bassi e sabbiosi.
La spiaggia è ricca di attrezzature ed è ben organizzata per qualsiasi servizio turistico, soprattutto un centro per far divertire i bambini e due piscine.
La spiaggia è attrezzata di ombrelloni e lettini, ma lascia anche un tratto di litorale libero.
Da visitare i resti dell’antica necropoli di Pithecusa e il Parco Idrotermale Negombo che domina la Baia di San Montano.
Il giardino termale è ricco di piante esotiche arrivate dall’Australia, dal Brasile, dal Giappone e dal Sud Africa e di varie sculture, tra le quali “Arc en Ciel” di Arnaldo Pomodoro.

Ricordiamo ai turisti che vogliono raggiungere l’isola verde e le sue attrazioni naturali che possono imbarcarsi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.

Sardegna: Geppi Cucciari

geppi cucciariGeppi Cucciari, comica, conduttrice e attrice, è nata a Cagliari nel 1973.

Dopo la laurea in giurisprudenza, Geppi entra a far parte del laboratorio artistico di Zelig, grande palcoscenico di cabaret che ha lanciato alcuni tra i più grandi comici italiani: Paolo Rossi, Claudio Bisio, Antonio Albanese e tanti altri.

La simpaticissima cabarettista sarda partecipa stabilmente al programma Pinocchio su Radio Deejay nel 2002, mentre l’anno seguente fa il suo debutto sul palcoscenico di Zelig Off, in seconda serata sulle reti mediaset.

Dal 2005 al 2009 è una dei protagonisti fissi di Zelig Circus e della sitcom Belli dentro che le fa vincere il premio Telegrolla come miglior attrice di sitcom nel 2006; nello stesso anno pubblica il suo primo romanzo Meglio donna che male accompagnata.

Il 2007 vede Geppi condurre per la prima volta un programma tutto suo, Geppy Hour e inoltre recita nel film Grande, grosso e Verdone.

Nel 2009 pubblica il secondo romanzo, Meglio un uomo oggi, mentre dal 2011 conduce un nuovo programma tutto suo, G’ Day, in onda su La7.

Ricordiamo, infine che la Sardegna è raggiungibile imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.

Conversazione in Sicilia, romanzo di Elio Vittorini

conversazione in siciliaConversazione in Sicilia è un romanzo scritto da Elio Vittorini, ambientato negli anni del fascismo.

Protagonista del racconto è Silvestro, un tipografo di Milano, che torna in Sicilia, sua terra natia, dopo aver ricevuto una lettera del padre il quale afferma di aver lasciato la madre per un’altra donna.

Durante il viaggio, Silvestro incontra dei personaggi che lasciano trasparire le condizioni difficili che ci sono in Sicilia: sul traghetto per Messina conosce un siciliano disperato; sul treno per Siracusa incrocia Gran Lombardo, un padrone di terre in Sicilia.
Dopo essersi fermato una notte a Vizzini, Silvestro incontra la madre e parlano dei tempi passati pranzando insieme.

Il protagonista incontra altri personaggi chiave che ampliano la sua visione del difficile momento che sta vivendo il popolo.
Al cimitero incontra anche il fratello morto in guerra e si sofferma a parlare con la sua ombra.

Recatosi di nuovo a casa della madre, intravede un uomo che piange, è suo padre… Silvestro capisce che è giungo in momento di tornare a Milano e se ne va senza salutare l’uomo.

Ricordiamo ai turisti che la Sicilia è raggiungibile imbarcandosi dal porto di Napoli sui traghetti per Palermo Snav.

Sardegna: festa dell’Annunziata nel mese di maggio 2011 a Bitti

Nel comune di Bitti, situato al confine tra le provincie di Sassari e di Olbia-Tempio, si festeggia ogni anno nel mese di maggio la festa di Nostra Signora dell’Annunziata.

Il secondo venerdì di maggio inizia la novena e i fedeli si trasferiscono nelle bianche cumbessias, tipiche casette religiose di epoca nuragica, costruite per ospitare i pellegrini.

I novinanti, protagonisti della festa, partecipano a balli tradizionali e manifestazioni.

Il terzo sabato del mese, vigilia della ricorrenza, alcuni cavalieri ricevono la benedizione del santuario di Nostra Signora del Miracolo, dopodichè si recano al Santuario dell’Annunziata.

La terza domenica del mese, giorno della festa, anche i fedeli si recano a piedi al Santuario dell’Annunziata per fare penitenza e sciogliere i voti.

Il martedì seguente, il gruppo di cavalieri seguono il percorso inverso insieme a novinanti e fedeli che ritornano nelle proprie case con un corteo di automobili.

I turisti che desiderano partecipare a questa festa tradizionale e religiosa, possono raggiungere la Sardegna imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.