L’Isola di Ventotene

ventotene

L’Isola di Ventotene

L’isola di Ventotene è un luogo rinomato per la bellezza del paesaggio e per la ricchezza di prodotti tipici che offre. L’isola ha anche diverse attrattive storico-culturali che da sempre ne fanno meta per chi vuole vivere una vacanza a 360° dove si fondono tanti ingredienti.

Dove si trova Ventotene

Ventotene è situata nel Mar Tirreno al largo della costa in un lembo di mare cristallino che segna il confine tra Lazio e Campania. L’isola di Ventotene appartiene a un arcipelago, detto delle Ponziane o delle Pontine, di cui fanno parte anche l’isola di Ponza, e le isole minori di Gavi, Palmarola, Santo Stefano e Zannone.

Le spiagge di Ventotene

Ventotene è sicuramente rinomata per il suo mare. Qui sia gli amanti della sabbia che degli scogli troveranno la soluzione giusta per godersi l’isola al meglio.

Le spiagge di Ventotene raggiungibili a piedi

Le spiagge di Ventotene raggiungibili a piedi sono solo due e si tratta di Cala Nave e Cala Rossano.  

Per chi ama le scogliere allora un punto di riferimento potranno essere gli scogli vicino al Faro oppure altro luogo indicato è la scogliera delle Saline, vicine all’antico porto romano.

Le spiagge di Ventotene da raggiungere in barca

Per chi ama dare alla propria vacanza un tocco di imprevisto, perché non optare per le spiagge di Ventotene raggiungibili via mare.

Più lontane dai flussi turistici, queste spiagge sono ideali per chi desidera perdersi nella natura. 

Punta Pascone è sicuramente il riferimento per chi pratica immersioni, qui si potrà andare alla scoperta della Secca dell’Archetto, un tunnel di 300 metri brulicante di vita, dove osservare triglie, anemoni e spugne.

Sempre per le immersioni sono consigliati gli scogli delle Sconciglie, soprattutto se siete alla ricerca delle sirene. Secondo il mito, infatti, è proprio in questa località che Ulisse, di passaggio, si fece legare all’albero della nave per poter ascoltare il canto delle sirene.

Parata Grande offre uno scenario unico. Anche questa spiaggia è raggiungibile solo via mare e bisogna ormeggiare a debita distanza dal costone, in quanto l’equilibrio idrogeologico di questo luogo e abbastanza delicato e possono verificarsi dei distaccamenti di massi in tufo.

Tra queste spiagge un posto d’onore spetterebbe a Cala Battaglia con le sue sabbie nere che creano un contrasto cromatico unico con l’acqua del mari dai riflessi verdi. Purtroppo al momento la zona è interdetta alla balneazione, per cui sarà possibile solo osservarla via mare.

Cosa fare a Ventotene?

Come abbiamo detto Ventotene è anche una meta per chi ama la storia e la natura. 

Oltre alle immersioni in luoghi suggestivi è possibile visitare il Museo della Migrazione e Osservatorio Ornitologico Italiano, che rappresenta una delle istituzioni più prestigiose a livello nazionale per lo studio dei flussi migratori che riguardano l’avifauna.

A Ventotene sono visibili anche diverse testimonianze del passaggio della dominazione romana, attraverso la Peschiera Romana oppure i resti di Villa Giulia. 

La dimora aristocratica prende il nome dalla figlia di Ottaviano Augusto, che fu esiliata a Ventotene per via dei suoi comportamenti poco consoni all’etichetta imperiale.

Il Museo Archeologico di Ventotene è un altro luogo da visitare per saperne di più sull’isola e la sua storia. Quest’ultimo si trova all’interno del Forte Borbonico.

Ristoranti di Ventotene

Ventotene è ricca di prodotti tipici di alto livello qualitativo. Tra questi ultimi figurano le lenticchie, il finocchietto e le erbe aromatiche come l’origano.

Nelle trattorie del porto si potrà gustare una cucina povera, ma ricca di gusto con sapori di terra e di mare sapientemente mixati. Si, perché a Ventotene non si possono gustare solo pietanze come polpo e lenticchie, ma anche un ottimo coniglio. 

E per finire la propria degustazione tra i dolci tipici c’è la torta di mandorle e il liquore al finocchietto o la rucola

Come arrivare a Ventotene da Napoli? Traghetto o aliscafo?

Per arrivare a Ventotene da Napoli scegli la comodità delle unità veloci SNAV. 

Potrai imbarcarti presso i porti di Napoli e Ischia Casamicciola e raggiungere l’isola con gli aliscafi per Ventotene in tutta sicurezza e comodità.

Prenota subito il tuo soggiorno presso questa meravigliosa località del Mediterraneo e goditi l’isola di Ventotene in estate.

Le spiagge di Panarea

La più piccola delle Eolie, ma non per questo la meno bella: vogliamo in questo articolo presentarvi le meraviglie naturali dell’isola di Panarea, soffermando la vostra e la nostra attenzione soprattutto sulle principali spiagge che è possibile trovare in questo angolo di paradiso. 

Pur presentando dimensioni piuttosto ridotte (pensate che l’isola misura in tutto circa 3.400 kmq), Panarea deve molto del suo fascino alla natura vulcanica che la caratterizza: le eruzioni e le esplosioni che si sono succedute nel corso del tempo hanno determinato una morfologia caratteristica che si rispecchia nel paesaggio indomito e selvaggio che potrete trovare qui.

Già, perché le spiagge di Panarea talvolta possono pagare dazio in termini di facilità di approdo e di comfort (soprattutto per chi ama i contesti sabbiosi e semplici da raggiungere); un fattore, tuttavia, che viene abbondantemente compensato da una natura misteriosa e affascinante, perfetta per tutti coloro che prediligono il trekking e l’avventura.

Cala Junco

E così, se vi piace inerpicarvi lungo sentieri impervi, qualora non aveste la possibilità di raggiungere le spiagge di Panarea via mare, ecco che Cala Junco potrebbe essere il luogo ideale per voi! Si tratta di una piccola insenatura che richiama l’idea di una piscina naturale, dominata dal verde cristallino del mare e dallo scuro della roccia vulcanica. Cala Junco è la spiaggia più popolare dell’isola, e per questo non è la meta più indicata per chi preferisce tenersi lontano dalla folla. 

Come raggiungere Cala Junco

Come abbiamo detto Cala Junco è tra le spiagge più facili da raggiungere, nonché un vero e proprio paradiso, grazie alla sua forma peculiare, incastonata in un’insenatura che la rende una piscina. Cala Junco si raggiunge con una passeggiata di circa 30 minuti, percorrendo un antico sentiero che parte da Drautto.

Cala degli Zimmari

La Cala degli Zimmari si trova a breve distanza da Cala Junco, e si distingue per essere l’unica spiaggia sabbiosa del litorale. In tal senso proprio la sabbia, di colore rossastro, crea sfumature cromatiche di particolare suggestione, insieme al blu del mare e al verde della vegetazione circostante. 

Come arrivare a Cala Zimmari

Anche Cala Zimmari è raggiungibile a piedi con una passeggiata di circa una ventina di minuti imboccando il sentiero che da San Pietro porta a Ditella.

Spiaggia della Calcara

Sul versante nord troviamo poi la spiaggia della Calcara, celebre per i gas vulcanici che partono dal suolo, a testimoniare una volta di più l’indole vulcanica di Panarea: a tal proposito, si consiglia di prestare la massima attenzione poiché in alcuni punti l’acqua tende proprio a ribollire, per cui è meglio evitare di fare il bagno in presenza di questo fenomeno.

Come arrivare alla spiaggia della Calcara

Alla spiaggia della Calcara si arriva tramite un sentiero nella natura che si dirama in direzione nord sulla strada che porta a Ditella. Il sentiero si trova dopo la centrale elettrica. Il percorso ha una durata di circa venti minuti.  Da qui si può godere della vista sull’isola di Stromboli.

Cala Bianca

Concludiamo quindi con Cala Bianca tra le località di Panarea che si adattano meglio a una lunga escursione nella natura. Quest’ultima è situata nella zona nordoccidentale dell’isola, il costone roccioso rivela in tutta la sua crudezza l’anima vulcanica di questo posto. Da qui si può godere di un meraviglioso panorama. 

Come arrivare a Cala Bianca

Si può arrivare a Cala Bianca in escursione a piedi per ammirare il panorama e il costone roccioso. Se si desidera fare il bagno ci sono diversi itinerari in barca che passano in questa località che permettono di ammirarla in tutta la sua selvaggia bellezza.

Basiluzzo e Lisca Bianca

Basiluzzo e Lisca Bianca sono due isolotti che si trovano vicino all’isola di Panarea. Sebbene ci sia il divieto di sbarco sulle isole, in quanto sono state dichiarate dal 1991 riserva naturale integrale e l’approdo è consentito solo per motivi scientifici è possibile effettuare escursioni in barca.

In particolare, nelle vicinanze dell’isola di Lisca Bianca, a circa 25 ed i 40 metri di profondità, si può osservare il relitto della nave cargo inglese Llanishen, quest’ultima affondata nel 1885. Parti del relitto come i tronconi di prua e di poppa sono ben conservati. In tal senso, questo è un luogo molto amato da chi desidera effettuare immersioni a Panarea.

Come raggiungere Basiluzzo e Lisca Bianca

Basiluzzo e Lisca Bianca si possono raggiungere in barca oppure tramite i centri diving che effettuano immersioni in queste località.

Come arrivare a Panarea

Non vi resta dunque che prenotare la vostra prossima vacanza a Panarea, naturalmente viaggiando a bordo degli aliscafi SNAV per le Isole Eolie.

croazia-al-50%

Super Promo Croazia 50%

Quest’estate scegli la Croazia per le tue vacanze! Con SNAV, raggiungerla è davvero conveniente grazie alla nostra SUPER PROMO CROAZIA 50%

Ecco come acquistare i tuoi biglietti scontati al 50%, diritti e supplementi esclusi.

Applicazione della promozione SUPER PROMO CROAZIA 50%

Lo sconto si applica agli acquisti effettuati dal 21/06/2021 al 10/07/2021 su tutte le partenze.

Per accedere allo sconto dovrai acquistare due biglietti per la Croazia per adulti o per 1 adulto e 1 bambino.

Se viaggi con un veicolo, allora -50% anche sull’imbarco della tua moto, camper o auto, da intendersi sempre diritti e supplementi esclusi.

Come acquistare i biglietti scontati per la Croazia

Acquista i biglietti con il 50% di sconto per la Croazia attraverso il nostro strumento di booking online collegandoti al sito www.snav.it.

Seleziona la tratta Ancona-Spalato, scegli la data e personalizza il viaggio in base alle tue esigenze. Procedi con l’acquisto, seleziona convenzione SUPER PROMO CROAZIA 50% e digita il codice di sconto CROAZIA 2021.

In alternativa, potrai contattare il call center SNAV al numero 081 4285 555. I nostri operatori saranno a tua disposizione per aiutarti nei tuoi acquisti.

Infine, potrai acquistare i biglietti con il 50% di sconto nelle agenzie di viaggio convenzionate SNAV. Comunica il codice di sconto CROAZIA 2021 per accedere alla promo.

Con ZERO PENALI la tua vacanza è assicurata

Solo con SNAV hai diritto a cancellazioni e modifiche gratuite fino a 48h prima della partenza.

Con la nostra formula ZERO PENALI potrai ottenere il rimborso totale nel caso in cui dovessi cambiare idea o se non puoi più effettuare il viaggio. La richiesta della cancellazione o della modifica della data deve avvenire entro 48 ore prima della data prescelta per il viaggio.

Prenota subito: SNAV le tue vacanze sono sempre più vicine.

grotta-azzurra-capri

Capri: la grotta azzurra

La Grotta Azzurra è una delle attrazioni turistiche più visitate sull’isola di Capri. L’antro prende questo nome dallo straordinario gioco di luci azzurre, creato dai raggi solari riflessi sulla superficie dell’acqua.

La Grotta Azzurra e la sua storia

Chi sceglie di trascorrere qualche giorno in vacanza a Capri non può fare a meno di visitare la Grotta Azzurra. Questo è uno dei luoghi più iconici dell’isola, ma molti non sanno che non ha sempre goduto di tale successo.

In antichità gli imperatori romani ne fecero una piscina privata e pare che Tiberio, il sovrano che trasferì la sua residenza a Capri, ordinò di costruire un passaggio che collegasse direttamente la grotta alla sua sontuosa villa Jovis.

La Grotta Azzurra fu poi abbandonata, anzi la sua fama fu oscurata da storie di spettri e spiriti. Questo luogo così particolare ritornò famoso nel 1826, quando il polacco August Kopisch, su indicazione di un pescatore, visitò la grotta, rimanendone fortemente colpito.

a capri si trova la celebre grotta azzurra

Dove si trova la Grotta Azzurra di Capri?

La Grotta Azzurra si trova nella parte nord-occidentale dell’isola e fa parte del Comune di Anacapri. Si può raggiungere in barca da Marina Grande, ma anche in bus, dopodiché sarà necessario salire sulle barche che conducono all’interno dell’antro.

Dal porto di Capri, infatti, partono di frequente gli autobus che vanno verso Anacapri e fermano nei pressi della Grotta Azzurra, dove è possibile noleggiare una barca e una guida.

Bisogna considerare che la grotta è parzialmente sommersa dall’acqua che a seconda del ciclo delle maree, può raggiungere anche un livello tale da rendere complicato l’ingresso con la barca, quindi è opportuno affidarsi a una guida esperta.

Come visitare la Grotta Azzurra Capri

L’ingresso all’antro avviene solo tramite imbarcazione, infatti, per legge la grotta non potrebbe essere raggiunta a nuoto, in quanto le maree e le onde potrebbero risultare pericolose e spingere il natante verso la roccia.

La Grotta Azzurra è visitabile solo in condizioni meteo favorevoli: ciò significa che la sua apertura è vincolata alle condizioni del mare e del vento, per permettere ai turisti un’esperienza in sicurezza. Prima di programmare un tour presso la Grotta Azzurra occorre informarsi, tramite la propria struttura ricettiva, oppure tramite le aziende locali che organizzano i tour, se la grotta è aperta al pubblico.

Come avviene l’ingresso alla Grotta Azzurra?

Come abbiamo detto l’ingresso alla grotta può essere soggetto ad alcune condizioni tra cui le maree. Una volta saliti sull’imbarcazione, a seconda del livello dell’acqua, non stupirti se le guide chiedono di chinarsi o di stendersi in corrispondenza dell’imboccatura della grotta.

L’ingresso un po’ insolito è sicuramente una parte caratterizzante dell’esperienza. Non resta quindi che affidarsi al barcaiolo e abbandonarsi tra i riflessi dal colore blu intenso mentre si ascoltano i versi delle canzoni tradizionali che riecheggiano nell’antro.

Grotta Azzurra: i prezzi

L’accesso alla Grotta Azzurra è possibile previo pagamento di 4 euro. Tale cifra non comprende il noleggio della barca a remi che deve essere corrisposto a parte. L’ingresso è gratuito per tutti i minori di 18 anni.

Come raggiungere l’isola di Capri: aliscafo o traghetto?

La Grotta Azzurra e l’isola sono facilmente raggiungibili con gli aliscafi per Capri SNAV. Con una breve traversata si potrà raggiungere l’isola in maniera confortevole. Che cosa aspetti: prenota subito la tua esperienza su una delle isole più belle del Mediterraneo.

ibsen-a-ischia

Spiagge di Ischia: le 10 più belle

L’isola d’Ischia vanta 50 km di spiagge – comprese le insenature e le baie – divisi tra i suoi sei comuni. Ogni spiaggia ha una bellezza particolare che la contraddistingue dalle altre e la rende unica. C’è un ampia scelta di litorali: per le famiglie, con sabbia fine e fondali bassi; per i giovani, come la spiaggia di Citara; con gli arenili molto grandi, come quella di San Montano; infine, quelle in cui si manifesta nel mare l’attività termale, creando vasche di acqua calda come nelle baie di Sorgeto e Cartaromana.

SNAV Magazine ti fornisce un elenco completo delle principali spiagge di Ischia: non hai che l’imbarazzo della scelta!

Cartaromana e Castello Aragonese

Sullo specchio d’acqua antistante il Castello Aragonese si affacciano gli scogli di S.Anna e l’incantevole spiaggia di Cartaromana. Scendi lungo l’antica scala di pietra che porta alla spiaggia e goditi un bagno caldo nelle pozze in riva al mare: lungo tutto il lato destro, sotto la collina, la pietra offre grandi quantità di verde fango termale. Una vera oasi di benessere assolutamente naturale – e gratuita – in una delle spiagge più panoramiche di Ischia!

Spiaggia di Cartaromana, Ischia
Foto di proprietà dell’utente Flickr Yellow.Cat

Come arrivare a Cartaromana

La spiaggia di Cartaromana è situata nel comune di Ischia. E’ raggiungibile da Ischia Ponte grazie ai famosi taxi boat. La tratta è coperta dalle linee 8 – C12 – C13, il cui punto di partenza è il Porto d’Ischia. Se invece preferisci viaggiare in auto, l’unico parcheggio pubblico (a pagamento) dista 20 minuti dalla spiaggia, all’incirca 1,3 km.

San Francesco a Forio

Ogni spiaggia dell’isola di Ischia possiede un fascino diverso: quella di San Francesco a Forio è sicuramente un’insenatura per spiriti romantici, incastonata com’è tra punta Caruso e l’antico abitato di Forio custodito dalla Chiesa del Soccorso. Il mare nella baia di San Francesco assume un colore smeraldo, mentre la spiaggia è di soffice sabbia dorata ed è caratterizzata da un litorale lungo centinaia di metri orlato da numerosi stabilimenti e strutture turistiche.

Come arrivare alla Spiaggia di San Francesco a Forio

La spiaggia di San Francesco è situata nel comune di Forio. La località è raggiungibile sia in autobus che in automobile percorrendo la strada principale dell’isola. Se preferisci utilizzare l’autobus, la linea 24, che parte da Citara, ferma a pochi minuti dalla spiaggia, mentre le linee 1 – 2 – CD – CS fermano sulla strada statale a 10 minuti di distanza. Non molto distante, potrai comunque comodamente lasciare la tua auto presso il parcheggio custodito.

La baia di Sorgeto a Forio

A Forio c’è un paradiso termale naturale situato proprio in riva al mare: in conche di pietra liscia e rotonda l’acqua benefica sgorga calda dal sottosuolo. La baia di Sorgeto nasconde un tesoro di benessere e relax in un luogo di selvaggia bellezza, dove il mare è un cristallo e il sole lo fa brillare di mille riflessi dorati. La remise en forme è assicurata! Il bar – ristorante, perfettamente attrezzato, ti darà la possibilità di ritemprare le energie con una dolce bruschetta al pomodoro verace, vino locale e dolci fatti in casa.

Come raggiungere la baia di Sorgeto

La baia di Sorgeto si trova nella ridente frazione di Panza: per arrivare in spiaggia bisogna percorrere una scalinata di pietra, molto comoda ma non brevissima. Da Sant’Angelo, invece, è possibile raggiungerla anche in taxi boat.

La spiaggia dei Maronti a Barano

La spiaggia dei Maronti è lunga circa 3 km e unisce i comuni di Barano e Serrara Fontana. Vanta una miriade di angoli diversi, insenature tranquille, grandi stabilimenti, piccole strutture termali, zone di spiaggia libera, bar, ristoranti, e in fondo, verso Sant’Angelo, le famose fumarole bollenti. Sulla spiaggia dei Maronti troverai anche due delle più celebri sorgenti termali isolane: Olmitello e Cava Scura.

Spiaggia dei Maronti a Ischia
Foto di proprietà dell’utente Flickr Roberto Composto

Come arrivare alla Spiaggia dei Maronti

La spiaggia dei Maronti è situata nel comune di Barano. E’ raggiungibile sia in autobus che in automobile, percorrendo la strada panoramica che parte dalla frazione Testaccio, oppure via mare con i taxi boat in partenza dal porticciolo di Sant’Angelo. Se scegli di viaggiare in autobus, la tratta è coperta dalle linee 5 – 10 – 11, che fermano a pochi minuti dalla spiaggia. In alternativa, puoi comodamente lasciare la tua auto presso i parcheggi custoditi circostanti.

Sant’Angelo: scopri una delle spiagge più belle dell’isola

Sant’Angelo è il regno dei vip a Ischia: una piccola spiaggia, molto esclusiva, e un mare cristallino. Goditi l’atmosfera di relax comodamente sdraiato sorseggiando un drink di frutta, con l’ipod nelle orecchie e tanto sole a baciare la pelle!

Resterai affascinato dalle piccole boutique della zona e dai bianchi yacht che gettano l’ancora in un luogo dove lusso e natura vanno perfettamente d’accordo.

Non perdere l’occasione di noleggiare un barchino o magari di fare qualche immersione nelle regali profondità abitate da corallo nero e pesci di ogni tipo. Insomma la spiaggia di Sant’Angelo è la meta giusta per coniugare relax e mondanità.

Sant'Angelo, Ischia
Foto di proprietà dell’utente Flickr Chris ‘O Brien

Come raggiungere Sant’Angelo

Sant’Angelo è facilmente raggiungibile in taxi o con bus di linea (Eavbus) con fermata al capolinea di Cava Grado.

La spiaggia di San Montano

La spiaggia di San Montano è posizionata nell’omonima baia tra il comune di Forio e quello di Lacco Ameno. Ha un fascino tropicale, essendo circondata dalla vegetazione di Monte Vico e Zaro, con la sua forma a mezzaluna e i fondali bassi. Incastonato in questa baia c’è il Parco Termale Negombo, con numerose piscine d’acqua termale, ristoranti, bar e aree relax: una vera e propria oasi di benessere.

Baia di San Montano a Ischia
Foto di proprietà dell’utente Flickr Yellow.Cat

Come raggiungere la Spiaggia di San Montano

La spiaggia di San Montano è facilmente raggiungibile sia in autobus che in automobile. La fermata dell’autobus dista dalla spiaggia circa 900 metri (10 minuti a piedi). La tratta è coperta dalle linee 1 – 2 – CD – CS. Se preferisci muoverti in auto, un ampio parcheggio ti permetterà di lasciare la tue vettura comodamente a pochi passi di distanza.

La Scannella

Se sei alla ricerca di un luogo “magico” in cui l’ unico rumore è quello del mare che si infrange sugli scogli, la Scannella, a Forio, è il posto perfetto. In fondo alla baia troverai uno stabilimento privato: ci sono delle piscine sul livello del mare dove è possibile rilassarsi su piccoli terrazzamenti con ombrelloni e lettini. Questa zona è perfetta per noleggiare una canoa e scoprire tutta la fascia costiera rocciosa bagnata da un mare cristallino. Anche per chi pratica snorkeling, questa può essere un’occasione perfetta per conoscere i fondali marini dell’isola.

Come arrivare alla Scannella a Forio

La Scannella è raggiungibile via terra dal comune di Forio (esattamente dalla località Panza) attraverso un sentiero ripido di circa 300 metri, o via mare con taxi boat e barca.

La Spiaggia dei Pescatori

La Spiaggia dei Pescatori sorge tra Ischia Porto e il borgo di Ischia Ponte. Si trova incastonata in un paesaggio d’altri tempi, con le case dei pescatori a ridosso della spiaggia e il Castello Aragonese, con Procida e Vivara alle spalle. E’ una piccola spiaggia caratteristica che si distingue dalle altre anche grazie alla sua posizione privilegiata, ed è particolarmente adatta ai bambini per il suo fondale basso e sabbioso.

Spiaggia dei pescatori a Ischia
Foto di proprietà dell’utente Flickr Yellow.Cat

Come arrivare alla Spiaggia dei Pescatori

La spiaggia dei Pescatori è comodamente raggiungibile da Ischia Porto o da Ischia Ponte a piedi.

Tuttavia, se si proviene dalla zona degli imbarchi, allora si potrà arrivare in taxi oppure in autobus. La passeggiata a piedi dura circa una ventina di minuti a passo moderato. Il tratto che prevede il passaggio per via Roma, la via dello shopping è in salita.

La Spiaggia di Punta Molino a Ischia Porto

Per chi si ferma solo poche ore sull’isola oppure cerca una spiaggia nelle vicinanze del porto, la spiaggia di Punta Molino è sicuramente la scelta giusta.

In questa località abbiamo diverse spiagge libere che si alternano ai lidi. Tra queste ultime si distingue la spiaggia di San Pietro che prende il nome dall’omonima chiesa, distante a pochi metri. I lidi e le spiagge libere di Punta Molino costeggiano si estendono parallelamente a via Roma. Sulla destra troviamo il meraviglioso panorama sula Castello Aragonese, mentre di fronte il panorama è costituito dall’isola di Vivara e Procida. Nelle giornate con una visibilità più nitida lo sguardo spazia sulla costa campana fino alla costa laziale. A sinistra c’è il porto e il faro.

Il fondale si presenta come basso e sabbioso, per cui risulta particolarmente agevole la discesa a mare soprattutto a chi trascorre le vacanze con figli piccoli.

Spiaggia degli Inglesi

La Spiaggia degli Inglesi di Ischia si trova in località S.Alessandro, a pochi passi dal porto dell’isola. La spiaggia è ideale per le famiglie con bimbi piccoli: infatti, è soleggiata solo dalle 11 alle 16 e ha i fondali bassi, che consentono ai più piccini di prendere confidenza con l’acqua in tutta sicurezza!

Come arrivare alla Spiaggia degli Inglesi

Raggiungere la Spiaggia degli Inglesi è molto facile: via mare ci si arriva comodamente con i taxi boat da Ischia Ponte.

Spiaggia di Citara

A Forio si trova la Spiaggia di Citara, molto nota e frequentata, sopratutto perchè nei suoi pressi sorge il parco termale più grande dell’isola: i Giardini Poseidon. Citara ha una bellissima spiaggia di morbida sabbia chiara, un litorale molto lungo e ben attrezzato da dove è possibile ammirare tramonti mozzafiato. Il mare è turchese, cristallino e trasparente, ideale per fare il bagno e nuotare, nonchè per praticare diversi sport acquatici. La spiaggia presenta sia stabilimenti balneari che un tratto completamente libero. In estate è affollata soprattutto da giovani, e nei pressi vi sono parcheggi, ristoranti, bar e molti alberghi.

Come raggiungere la Spiaggia di Citara

La Spiaggia di Citara a Ischia è facilmente raggiungibile sia in autobus che in automobile. La fermata delle linee 1 – CD – CS dista dalla spiaggia circa 1 km (15 minuti a piedi), mentre la fermata delle linee 2 – 21 – 22 – 23 – 24 ferma praticamente sulla strada adiacente alla spiaggia.

Qual è la tua spiaggia preferita? Condividi qui le tue esperienze e i tuoi commenti su questa splendida isola!

Non ti resta che programmare a Ischia le tue vacanze 2014! Raggiungi tutti i giorni l’isola Verde con SNAV: consulta il calendario delle partenze e gli orari.

Mare, sole e relax ti aspettano!

Raddoppia le miglia con SNAV

Sei Socio MilleMiglia? SNAV ha una sorpresa per te!

SNAV alimenta la voglia di viaggiare attraverso una promozione esclusiva destinata ai Soci MilleMiglia.

Acquista dal 7/6 al 27/6 un viaggio SNAV verso alcune delle mete più belle del Mediterraneo come Croazia, isole Eolie, Ponza, Ventotene, Golfo di Napoli e accumula doppie miglia per ogni euro di spesa per l’acquisto di biglietti SNAV:

  • Isole Pontine 1 euro = 4 miglia
  • Golfo di Napoli 1 euro = 4 miglia
  • Isole Eolie 1 euro = 4 miglia
  • Croazia 1 euro = 6 miglia

Come fare per accumulare doppie miglia?

Non dovrai fare altro che acquistare i biglietti per una delle mete SNAV dal 7/06 fino al 27/06.

Collegati al sito www.snav.it. e scegli la tratta e il periodo in cui vuoi effettuare il viaggio, scegli tra gli orari a disposizione quello più comodo per le tue esigenze e compila la sezione “Codici sconto o convenzioni” come segue:

– seleziona dal menu a tendina “Tipo Promozione” la voce “MILLEMIGLIA”

– inserisci nel campo “Inserisci Codice Sconto” il tuo codice MilleMiglia

Procedi quindi con i passaggi successivi per completare l’acquisto.

Potrai effettuare l’acquisto anche tramite App SNAV oppure in alternativa puoi rivolgiti al call center SNAV attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 al numero 081 4285 555. Tieni sempre a portata di mano il tuo codice MilleMiglia per accedere ai benefici previsti dalla convenzione.

Quando saranno accreditate le miglia del Programma MilleMiglia?

Le miglia saranno accreditate sul tuo conto dopo circa 40 giorni dal viaggio effettuato. Semplice, no?

Che cosa aspetti? Acquista subito i tuoi viaggi SNAV e accumula doppie miglia.

La convenzione è valida fino al 31/12/2021

Stromboli: il vulcano

Stromboli è non solo un’isola dell’arcipelago delle Eolie, ma anche uno dei vulcani più attivi al mondo. La sua attività si svolge regolarmente offrendo ai turisti uno spettacolo di grande fascino che illustra tutta la potenza della natura.

Il vulcano Stromboli e la sua storia

Il vulcano Stromboli si è formato circa 200.000 anni fa. In questa fase si aprì una prima bocca situata in posizione nord-est rispetto all’attuale posizione dell’isola.

strombolicchioDi questo vulcano è rimasto solo il condotto eruttivo, molto resistente all’azione erosiva del mare, tanto da formare una piccola isola a sé stante: lo Strombolicchio.

La nascita dell’isola attuale avvenne circa 40.000 anni poi la bocca eruttiva si spostò verso nord-ovest. Con lo stratificarsi delle emissioni di lava e di materiale vulcanico il cono raggiunse i 700 m sul livello del mare. Nel corso dei secoli ci furono altri sconvolgimenti che portarono alla riformazione dell’edificio vulcanico, fino ad arrivare alle condizioni attuali.

Ad oggi il centro eruttivo si compone di tre crateri in posizione allineata e paralleli, che si trovano sulla sommità della Sciara del fuoco. L’attività eruttiva si suddivide in due periodi distinti.

Dal IV al VII secolo in poi Stromboli emetteva delle esplosioni simili al vulcanesimo hawaiano con le classiche eruzioni “a fontanella”. In seguito la tipologia di eruzione mutò con esplosioni di medio e bassa intensità.

L’attività ordinaria consiste in esplosioni intermittenti dove si notano emissioni a intermittenza che durano pochi secondi e si svolgono a intervalli più o meno frequenti di 10-20 minuti.

In questo caso assistiamo ad emissioni composte principalmente da bombe scoriacee, lapilli e cenere e blocchi. Le esplosioni fanno innalzare i detriti di circa una decina di metri fino ad alcune centinaia, in base alla forza del fenomeno.

Dove si trova il vulcano Stromboli

L’isola di Stromboli con il suo Vulcano si trova nel mar Tirreno ed è l’isola più a Nord dell’intero arcipelago delle Eolie.

Eruzione vulcano Stromboli dal mare: come si fa?

Per vedere la sciara di fuoco da un punto di vista privilegiato, si può optare per un tour in gommone o in barca, effettuato sempre da capitani esperti che potranno accompagnarvi nella visione delle eruzioni, facendo in modo di rispettare le distanze di sicurezza previste per questa tipologia di visita guidata.

Sarà possibile, infatti, sostare presso il pendio da cui le pietre laviche si gettano in mare, così da assistere allo spettacolo della sciara di fuoco.

Le eruzioni solitamente avvengono con una distanza di 15/20 minuti, quindi si potranno osservare diverse eruzioni.

Come vedere le eruzioni del vulcano Stromboli da terra?

Da terra è possibile assistere alla eruzioni del vulcano Stromboli effettuando la scalata notturna, a seguito di una guida specializzata.

Tuttavia, la scalata può rappresentare qualche difficoltà soprattutto per chi ha problemi di natura cardiovascolare o respiratoria, ma anche per chi semplicemente non è un amante del trekking, ma preferisce una via più comoda per godersi questo incredibile spettacolo della natura.

Quali sono le alternative per vedere le eruzioni dello Stromboli via terra?

Le eruzioni dello Stromboli si possono ammirare anche dall’Osservatorio della marina militare di Punta LaBronzo. L’escursione parte dalla Chiesa di san Vincenzo così da attraversare San Bartolo imboccando per la Mulattiera che conduce all’Osservatorio.

La camminata non è pesante, ma richiede almeno 45 minuti di passeggiata. È necessario avere scarpe adeguate, per effettuare il percorso in tranquillità.

Per avere una visione ottimale si consiglia di andare al tramonto. Non dimenticare una torcia per il ritorno.

Escursione a Stromboli da Vulcano: come si effettua?

Se hai scelto Vulcano per le tue vacanze, potrai effettuare anche escursioni verso l’isola di Stromboli. Ci sono diverse imprese locali che effettuano tour via mare che consentono di scoprire le bellezze del territorio.

Si possono effettuare anche tour serali per godere delle esplosioni via mare per uno spettacolo assolutamente suggestivo.

Come arrivare a Stromboli

Se desideri arrivare sull’isola di Stromboli da Napoli potrai scegliere la comodità e la sicurezza delle unità veloci SNAV. Scegli gli aliscafi Napoli -Stromboli, per le tue vacanze all’insegna di mare e natura. Prenota subito.