Sicilia: Galleria Regionale Palazzo Abatellis, Palermo

Sicilia: Galleria Regionale Palazzo Abatellis, Palermo

La Galleria Interdisciplinare Regionale della Regione Sicilia è ospitata da Palazzo Abatellis, importante edificio di architettura gotico-catalana di fine XV secolo.

Il palazzo, edificato su progetto dell’architetto Matteo Carnelivari, venne realizzato per Francesco Abatellis, maestro Portulano del Regno.

Nel 1943 il palazzo subì violentemente i danni di un bombardamento aereo: le autorità decisero di restaurarlo e di trasformarlo in Galleria d’Arte.
I lavori furono affidati agli architetti Mario Guiotto e Armando Dillon; Carlo Scarpa curò l’allestimento e gli arredamenti interni e la Galleria venne aperta al pubblico il 23 giugno 1954.

La Galleria Regionale Palazzo Abatellis opita numerose opere del ‘400, tra cui il noto busto marmoreo di Eleonora d’Aragona di Francesco Laurana.

Il primo piano ospita opere dal XIII secolo in poi e, inoltre, l’importantissimo dipinto L’Annunciata di Palermo, realizzata da Antonello da Messina.

La Galleria è aperta tutti i giorni, tranne il lunedì. Per informazioni: 091 6230011.

I turisti desiderosi di visitare le splendide opere sopra citate, possono raggiungere la Sicilia imbarcandosi a Napoli sui traghetti per Palermo Snav.

Sicilia: Civica Galleria d’Arte Moderna Empedocle Restivo, Palermo

La Civica Galleria d’Arte Moderna Empedocle Restivo, situata prima all’interno del Teatro Politeama ora presso l’ex Convento di Sant’Anna alla Misericordia a Palermo, è intitolata al giurista che la volle nel 1910.

Le opere esposte sono di autori dell’800 e del ‘900, tra cui spiccano grandi nomi quali Gino Severini (con la tela Ritratto di signora), Carlo Carrà (Paesaggio), Mario Sironi (Il tram) e Renato Guttuso (Autoritratto) oltre a diversi artisti palermitani e meridionali, tra i quali citiamo Lo Forte, Lojacono, Riolo, Vetri e Zerilli.

Il periodo Neoclassico ha un ottimo rappresentante nel siciliano Valerio Villareale, con la sua ‘Baccante‘, mentre per il periodo verista-realista troviamo Leto, Lojacono e Palazzi.

La Galleria espone un totale di 216 opere, divise in 38 sculture e 178 dipinti, ed acquisite nel tempo tra Biennali di Venezia, l’Esposizione Nazionale di Palermo del 1891 (grazie al dono degli artisti) e il dono da collezioni private.

Per chi volesse visitare la Civica Galleria d’Arte Moderna Empedocle Restivo, ricordiamo che è possibile approdare in Sicilia partendo dal porto di Napoli con i traghetti per Palermo Snav.