Sorrento: Torquato Tasso

Torquato Tasso è stato uno dei maggiori autori italiani del Cinquecento. Lo scrittore nacque a Sorrento l’11 marzo 1544. Tasso scrisse la Gerusalemme Liberata, un vero e proprio colosso della letteratura italiana. Nel poema viene descritta la battaglia tra Cristiani e Musulmani sul finire della Prima Crociata, durante l’assedio di Gerusalemme.

Lo scrittore è diventato celebre, oltre che per il suo genio, per la follia (vera o presunta). Tasso negli anni seguenti alla morte fu un vero e proprio punto di riferimento per scrittori di grandissima importanza, come Wolfgang Goethe e Giacomo Leopardi.

“Sorrento è la patria di Torquato Tasso. A questo ricordo ti senti inchinato a baciar la polvere di questa terra non appena vi poni il piede. Qui vide la luce quel genio tanto sventurato”: queste parole furono dedicate allo scrittore dall’autore Francesco Mastriani nell’Ottocento, a sottolineare come Sorrento sia indissolubilmente legata alla sua figura.

Oggi al Tasso è dedicata la piazza principale di Sorrento: Piazza Tasso, appunto, vero e proprio centro vitale della cittadina della Campania. Sorrento è un gioiello che si affaccia sul Golfo di Napoli, destinazione turistica nota in tutto il mondo. Non è un caso se la città è una delle mete italiane con il maggiore afflusso di turisti stranieri.