Sorrento: la sfogliatella di Santa Rosa

sfogliatella di Santa Rosa Sorrento è una località turistica campana famosa per le sue delizie gastronomiche che appartengono alla tradizione mediterranea. Soprattutto i tipici dolci di Sorrento sono particolarmente apprezzati dai palati più golosi.

La sfogliatella di Santa Rosa è un dolce tipico della penisola sorrentina, che nasce secondo la tradizione a Conca dei Marini nel convento intitolato per l’appunto a Santa Rosa.

La leggenda racconta che all’inizio del 700′, una delle sorelle del monastero, intenta ad impastare il pane, si accorse di avere a disposizione una grande quantità di biancomaggiore (semola cotta nel latte e dolcificata) e pensò quindi di impreziosire il preparato con della frutta secca e con un po’ di rosolio per aromatizzarlo. La suora aggiunse anche altri ingredienti: strutto, zucchero e vino bianco invecchiato per ottenerne quindi una pasta frolla. Dopo aver lavorato l’impasto a sfoglie, gli conferì la forma “a cappello di prete” e lo lasciò cuocere nel forno.

Il dolce ottenne un tale successo tra le religiose, che la madre superiora decise di dedicare il dolce a Santa Rosa, la protettrice del convento e ordinò che ogni 30 Agosto, il giorno di festa della Santa, venisse donata questa torta alle famiglie benefattrici del paese.

I turisti più golosi che desiderano assaggiare questo gustoso dolce, tipico della tradizione campana, possono approdare sull’incantevole penisola sorrentina, partendo dal porto di Napoli, Capri o Castellamare con gli aliscafi per Sorrento Snav.