Sicilia: l’architetto Filippo Juvara

Filippo Juvara fu un architetto e scenografo italiano, tra i massimi esponenti del Barocco.

L’architetto, nato a Messina nel 1678, studiò architettura nella sua città natale e nel 1703 realizzo la sua prima importante opera: il completamento della Chiesa di San Gregorio, oggi scomparsa.

Nel 1704 si trasferì a Roma è ottenne un grandioso successo al concorso di disegno architettonico all’Accademia di San Luca: da qui iniziò la sua attività indipendente.

A Mantova realizzò il progetto della cupola della Basilica di Sant’Andrea, mentre in Veneto l’opera più mirabile dell’artista è la cupola del Duomo di Como.

A Torino Juvara progettò la facciata di Palazzo Madama in piazza Castello, ispirata a Versailles, mentre a Belluno disegnò uno tra i campanili più eleganti d’Italia, quello della cattedrale.

Tanti altri suoi progetti, seppur meravigliosi, non furono realizzati, perchè troppo dispendiosi.

Filippo Juvara morì a Madrid il 31 gennaio del 1736.

La terra natia di questo grande architetto è raggiungibile partendo dal porto di Napoli con i traghetti per Palermo Snav.