Sicilia: il Duomo di Monreale vicino Palermo

Distesa sulle pendici di Monte Caputo si trova Monreale, cittadina in provincia di Palermo, conosciuta in tutto il mondo per il suo caratteristico duomo normanno.

Il Duomo di Monreale è dedicato a Santa Maria Nuova ed è stato edificato tra il 1174 e il 1185 per volere di Guglielmo II d’Altavilla.

Questa imponente opera architettonica del Medioevo è composta da tre strutture: chiesa, convento e palazzo reale.

La facciata esterna presenta un portico a trifora e preziose porte bronzee. L’interno del santuario è lungo 90 metri ed è costituito da 3 navate, divise a loro volta da colonne e capitelli, mentre il soffitto è una volta a crociera di tipo bizantino, senza cupola.

Le pareti interne del Duomo sono rivestite da mosaici a fondo oro, le cui immagini raffigurano l’Antico e il Nuovo Testamento.

Il barocco siciliano si trova nelle cappelle del Crocifisso e di San Benedetto, mentre la cappella del Tesoro è di epoca barocca; l’altare maggiore, invece, è una splendida opera di Luigi Valadier.

Ricordiamo ai turisti che la Sicilia è raggiungibile partendo dal porto di Napoli con i traghetti per Palermo Snav.