Sardegna: la basilica di San Saturnino a Cagliari

basilica di san Saturnino a CagliariLa basilica di San Saturnino, chiamata anche di San Saturno, è la chiesa più antica di Cagliari e costituisce insieme all’adiacente necropoli uno dei più significativi complessi architettonici della Sardegna risalenti al periodo paleocristiano.

La chiesa intitolata ai Santi Cosma e Damiano si colloca all’interno di un’area recintata tra piazza San Cosimo e via Dante. Ma in realtà si conserva solo una parte della basilica, che anticamente presentava una pianta a croce greca e transetto, sormontata da una cupola emisferica.

La facciata occidentale caratterizzata dall’originaria divisione in tre specchi e in parte crollata. Tuttavia i due specchi ai lati mantengono ancora intatti i portali architravati e sormontati da lunette a tutto sesto. La navata maggiore è ricoperta da una volta a botte, mentre le piccole navate laterali, formate ognuna da due campate presentano volte a crociera.

I turisti appassionati di arte e archeologia che desiderano visitare la basilica di San Saturnino, possono raggiungere Cagliari partendo da Olbia, proseguendo in auto lungo la statale diretta al capoluogo sardo.

Si ricorda infine che i turisti possono arrivare facilmente in Sardegna, imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.