Sardegna: il Carnevale Bosano

Martedì 1° Febbraio torna a Bosa, Oristano, il Carnevale Bosano.
Cortei in maschera e sfilate di carri sono solo alcune delle iniziative che caratterizzano questo Carnevale dalle antiche origini sarde.

La manifestazione inizia formalmente alla fine di Gennaio con la Festa di Sant’Antonio Abate, durante la quale viene acceso un grande falò.
Poi, nel giorno del Giovedì grasso, gli abitanti escono per le strade coperti da un mantello, con delle croci dipinte sul viso e con in mano un grosso spiedo sul quale infilano carne e salsicce che vengono donate agli altri paesani.

La giornata più importante è il martedì grasso quando le maschere tipiche, uomini vestiti di nero in abiti femminili, circolano per le strade di paese lamentandosi a gran voce per la morte del Carnevale, rito chiamato S’Attidu.
La sera invece si  cercano i “Giolzi”, pupazzetti nascosti in varie parti del paese, con l’aiuto di lampioncini, e quando sono stati tutti trovati, vengono portati in piazza e bruciati nel falò.

I turisti che desiderano partecipare a questo particolare Carnevale possono raggiungere la splendida Sardegna imbarcandosi al porto di Civitavecchia sulle navi per Olbia Snav.