Eolie: Riserva Naturale Orientata di Filicudi

La Riserva Naturale Orientata dell’Isola di Filicudi, istituita nel 1197, si trova sull’isola omonima a Lipari, in provincia di Messina.

La riserva presenta una vegetazione tipicamente mediterranea con corbezzolo, erica, lentisco, ginestra, euforbia arborea e fico d’india.
La zona costiera è colonizzata da specie ben adattate all’elevata salinità dell’ambiente, tra queste grande importanza ha il cappero, chiamato anche “orchidea delle Eolie”, i cui boccioli vengono messi sotto sale e conservati.

La riserva è un punto di sosta per alcuni uccelli migratori fra cui aironi rossi e cinerini, fenicotteri e gabbiani.
Lo scoglio “La Canna” rappresenta un importante sito di nidificazione del falco della regina, per questo motivo è stato classificato come riserva integrale.
I fondali sono ricchi di cernie, riccioli e aragoste che vivono fra gorgonie, coralli rossi e neri.

Assolutamente da visitare, per la loro straordinaria bellezza, la Grotta del Bue Marino e le rovine del villaggio neolitico sul promontorio di Capo Graziano.

I turisti che desiderano visitare la Riserva di Filicudi, possono partire dal porto di Napoli con gli aliscafi Eolie Snav.