Procida: i prodotti tipici

Scegliere Procida per una vacanza, un weekend o una gita di un giorno non è un’esperienza come tante altre: è un viaggio alla scoperta di un luogo affascinante e fuori dal tempo, dove il frastuono della vita di tutti i giorni viene messo da parte per lasciare spazio a una dimensione tranquilla, lenta, fatta di colori, suoni e soprattutto…sapori!

Noi di Snav Magazine abbiamo più volte avuto l’occasione di proporvi le straordinarie meraviglie paesaggistiche di questa piccola isola del golfo di Napoli; questa volta, invece, vogliamo regalarvi un piccolo excursus alla scoperta dei prodotti tipici di Procida. Perché si sa, la vista e gli occhi vogliono sempre la loro parte, ma anche il palato reclama i suoi diritti!

La natura tipicamente mediterranea di questo luogo fa sì che le specialità locali spazino tra mare e terra, in un connubio esaltante che dà gioia e gusto ai sapori più autentici. Possiamo partire dai limoni, ingredienti immancabili nella tradizione gastronomica procidana: sono alla base di dolci e liquori tra cui spiccano il limoncello di Procida, la granita al limone, l’insalata di limoni e le lingue di suocera. In particolare, i limoni procidani si caratterizzano in modo peculiare per le loro dimensioni (sono molto più grandi rispetto alle altre tipologie di limone) e per il gusto dolce, che si presta ottimamente per la preparazione di dessert e creme.

E’ il turno poi dei vini procidani, che generalmente vengono prodotti nelle aree di Solchiaro e Cottimo e si dividono in falanghina (bianco) e aglianico (rosso). La loro grande qualità li rende i compagni ideali per piatti a base di pesce, frutti di mare e carni rosse grigliate.

Il clima dolce e mite dell’isola favorisce poi la crescita di squisiti ortaggi, coltivati in modo genuino dai contadini procidani e serviti come ingredienti nelle più gustose ricette tipiche del luogo. Da provare assolutamente sono i carciofi della Chiaiolella, le zucchine, i peperoni verdi e le melanzane, queste ultime utilizzate nella celebre parmigiana di melanzane procidana. Segnaliamo poi anche le scarole, con le quali potrete realizzare una squisita pizza rustica, tipica della tradizione dell’isola.

Chiudiamo infine con il pesce, ingrediente sovrano nella cucina tipica di Procida, emblema di un popolo che da secoli fa della pesca il vessillo della propria tradizione. Dietro al pesce c’è il racconto delle paranze che ogni giorno solcano i mari di Procida per rifornire gli isolani, i turisti e i ristoranti del pescato quotidiano. Diverse le specialità che potrete trovare a Marina Grande: alici, tonno, polpi, pesciolini per la frittura di paranza, seppie, calamari e frutti di mare. La cucina dell’isola non può prescindere da questo ingrediente, con il quale vengono realizzati piatti tipici tra cui i polipetti veraci alla Luciana, i calamari ripieni, la zuppa di pesce, le alici marinate e tante altre pietanze da assaporare direttamente visitando Procida.

E tu cosa aspetti? Tuffati nel mondo delle specialità tipiche procidane raggiungendo l’isola con i mezzi veloci Snav, che la collegano tutti i giorni dell’anno con il porto di Napoli! Per info e prenotazioni vai su www.snav.it.