Pasqua in Sicilia: U sciuscieddu

0 commenti 11 maggio 2011

U sciuscieddu è una minestra tipica della gastronomia siciliana, di origine francese, preparata soprattutto a Messina e durante le festività pasquali.

Il procedimento per realizzare U sciuscieddu è il seguente.
Preparare 1 litro di brodo di pollo, nel frattempo impastare con un uovo 400 gr di carne di vitello tritata, aggiungere del parmigiano grattuggiato, 1 mazzetto di prezzemolo tritato e un po’ di mollica di pane bagnata.
Preparare con l’impasto delle polpettine che andranno cotte lievemente nel brodo.
Scogliere in una terrina 600 gr di ricotta fresca insieme a 6 tuorli d’uova, sale, pepe e 50 gr di parmigiano e unire gli albumi delle uova montati a neve.
Versare in un tegame a bordi alti il brodo e le polpette e cuocere a fiamma bassa fino a quando il brodo inizia a bollire, a questo punto aggiungere il composto di ricotta.
Cuocere a fuoco lento per qualche minuto e infine infornare ad alta temperatura per circa 15 minuti. Servire caldo.

I turisti amanti della cucina siciliana, possono raggiungere la Sicilia partendo dal porto di Napoli con i traghetti Palermo Snav.

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , , , , , , , ,

Categoria: Sapori mediterranei

Comments are closed.