Napoli: Parco sommerso di Gaiola

Il Parco Sommerso di Gaiola è un’Area Marina Protetta del Golfo di Napoli. Si estende su 42 ettari di mare lungo il litorale partenopeo, ed è costituito da un gruppo di isolotti al largo della splendida costa di Posillipo. E’ in gestione alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei.

L’area è interessata da bradisismo, e cioè da un abbassamento periodico del suolo dovuto al vulcanismo. Di conseguenza, sui fondali è possibile rintracciare i resti di porti e pescherecci per la maggior parte relativi alla Villa Imperiale di Pausilypon (il cui significato è “luogo dove finiscono i dolori”, a testimonianza della bellezza del posto), appartenuta a Publio Vedio Pollione (I secolo a.C.).

Biologicamente, grazie al favorevole circolo delle acque in prossimità della costa e alla conformazione complessa dei fondali del Parco, si tratta di una zona molto popolata da specie tipiche del Mar Mediterraneo.

Per chi volesse raggiungere lo splendido Parco Sommerso di Gaiola, è possibile imbarcarsi per Napoli da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.