Napoli: l’oasi naturale di Monte Nuovo a Pozzuoli

L’oasi naturale di Monte Nuovo a Napoli nasce nel 1996 da un progetto integrato tra la Scuola e il Comune di Pozzuoli.

La riserva naturale, ideata dal Liceo Scientifico “Ettore Majorana”, è stata istituita con l’obiettivo di preservare gli ecosistemi e le risorse presenti nel territorio.

L’origine di quest’area deriva dall’eruzione del vulcano, avvenuta nel 1538, la quale, con il passare degli anni, ha dato vita a una vegetazione ricca ed eterogenea.

Una parte del territorio è costituita da graminacee e arbusti bassi e spinosi, come l’elicriso e le ginestre; un’area dell’oasi presenta zone meno secche con numerosi sempreverdi quali mirto, lentisco, corbezzolo e leccio. La zona interna è particolarmente umida e ospita roverelle, castagni, felci aquiline e strati di muschio.

All’interno della riserva si svolgono attività didattiche e progetti di ricerca in collaborazione con varie scuole. I risultati delle numerose classe scolastiche che hanno partecipato ai progetti sono stati raccolti in una guida naturalistica.

Ai turisti che desiderano visitare l’oasi naturalistica di Pozzuoli, ricordiamo che Napoli è raggiungibile partendo da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.