Napoli: alici alla scapece

Nella cucina tradizionale napoletana, quando si cucina il pesce, le donne campane sono solite preparare anche le alici alla scapece (pesciolini infarinati, fritti e marinati).

Questa gustosa portata può essere servita come contorno oppure come secondo piatto; vi proponiamo qui di seguito la ricetta per 4 persone.

Lavare accuratamente 500 gr di acciughe piccole, infarinarle e friggerle in olio d’oliva bollente.
Scolare i pesciolini su carta assorbente, in modo da eliminare l’olio in eccesso, salarle e sistemarle ben pressate in una terrina.
In un pentolino far bollire per qualche minuto ½ bicchiere di aceto di vino unito a 1 bicchiere d’acqua, 2 spicchi d’aglio, pepe e origano a piacere.
Versare il liquido ancora caldo sulle acciughe e lasciare marinare nelil composto almeno per 1 giorno intero, aggiungendo, per chi volesse dar più sapore al piatto, un ciuffo di prezzemolo fresco tritato.

L’indomani le alici alla scapece sono pronte per essere servire e gustate!

Ricordiamo ai turisti desiderosi di assaggiare direttamente nel capoluogo partenopeo le ricette campane, che Napoli è raggiungibile imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi Snav.