Le musiche balcaniche

La musica dei popoli balcanici, così passionale e coinvolgente, è una magia che attraversa il mare e cattura il cuore di genti diverse e lontane.
In Croazia la musica è la principale fonte d’ispirazione di ogni momento compositivo. Basti pensare, ad esempio, a come queste antiche melodie riecheggino nelle opere principali di Haydn e come abbiano rivestito un ruolo fondamentale per lo sviluppo della musica classica.
Accompagnate dalla tamburitza (un mandolino di derivazione turca) e dalla cetra (o meglio, la citura, lo strumento principe del nord-est croato), le musiche balcaniche trionfano nelle colorate e vivaci feste locali, animate da energici balli tradizionali come il Kolo, che è sorretto da una musica tzigana.
Ma le influenze delle melodie balcaniche si sentono anche nella musica moderna, più amata dai giovani. Riaffiorano tra le note dei gruppi pop e rock e perfino nella musica elettronica, house e techno che anima le discoteche croate, ma anche nel drum’n’ bass e minimal, generi particolarmente amati dai dj croati.
In Croazia, il turista potrà apprezzare la suggestiva musica croata sia nel folklore delle feste locali, che in particolari eventi musicali che si tengono soprattutto a Porec e a Dubrovnik.
Ma la musica croata è più vicina all’Italia, soprattutto grazie alla flotta della Snav, che garantisce sempre un viaggio comodo e sicuro a bordo delle sue navi.