Napoli e l’itinerario nei Campi Flegrei: Pozzuoli, Cuma, lago d’Averno

itinerario nei campi flegrei: pozzuoli, cuma, baia, misenoLa “Terra dei Campi Flegrei” è una vasta area di origine vulcanica situata a nord-ovest della città di Napoli.
I Campi Flegrei (campi ardenti) hanno un’enorme importanza storica, paesaggistica e territoriale e sono compresi nei comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto Flegreo.

Situata sull’omonimo golfo, Pozzuoli si trova in un’area vulcanica che comprende un vulcano ancora in attività, la Solfatara e il lago d’Averno, un lago vulcanico che emana vapori sulfurei la cui voragine, nell’epoca romana, si pensava fosse un accesso all’oltretomba.
Fenomeno geosismico tipico di questa città è il bradisismo, ossia il sollevamento e l’abbassamento della crosta terrestre a seguito dell’aumento della pressione sotterranea.

Anche Cuma è un itinerario dei Campi Flegrei; il suo nucleo e la sua parte orientale e meridionale è caratterizzata da tufi gialli postcalderici, resti del vulcano primordiale dell’area il cui cratere ha un diametro di km 15 ca. ed è l’epicentro di Pozzuoli.

Ai turisti che desiderano visitare l’area dei Campi Flegrei ricordiamo che Napoli è raggiungibile imbarcandosi da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

Comments

[…] i 40 vulcani che costituiscono i Campi Flegrei troviamo la Solfatara di Pozzuoli, ubicata a 3 km dal centro della città. La sua formazione si […]