Ischia: liquore alla rucola

0 commenti 10 maggio 2011

Ischia, l’  “isola verde” nel cuore del golfo di Napoli, è famosa anche per la produzione del liquore alla rucola, un particolare amaro digestivo.

Già nell’epoca romana venivano apprezzate le proprietà di questa pianta dal sapore pungente.
La rucola è ricca di vitamina C, potassio e sali minerali, stimola l’appetito, aiuta il fegato e favorisce la digestione.

Il liquore più famoso che viene venduto a Ischia è il Rucolino, ma alcuni isolani preferiscono la ricetta casalinga.

Mettere in 1 lt. di alcool 40 foglie di rucola, le bucce tagliate sottili di 1 arancia, 1 limone e 1 mandarino, unire 2 chiodi di garofano, ½ stecca di cannella e ½ stecca di vaniglia; fare macerare per circa 10 gg in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.
Trascorsi questi giorni, sciogliere a freddo in una casseruola 800 gr di zucchero e fare bollire, unire infine lo sciroppo raffreddato all’alcool aromatizzato precedentemente filtrato.

Dopo averlo imbottigliato, aspettare circa 2 mesi prima di degustarlo.

Ricordiamo ai turisti che l’isola verde è raggiungibile imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.

Related posts:

  1. Capodanno 2014 a Ischia: cosa fare, cosa vedere Solitamente pensi ad Ischia come la meta perfetta per le...
  2. Ischia: i luoghi della movida da non perdere Ischia, isola dalle mille sfumature. Dopo una giornata trascorsa al...

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Sapori mediterranei

Comments are closed.