Sicilia: Grotta di Entella

La Riserva naturale integrale Grotta di Entella è situata nell’entroterra siciliano e ricade nel territorio comunale di Contessa Entellina, Palermo.

La riserva è stata istituita come area protetta nel 1995 dalla Regione Sicilia con lo scopo di salvaguardare la grotta e promuovere la conoscenza e la ricerca nel territorio che la circonda.

L’unico intervento che ha fatto l’uomo per sviluppare ulteriormente il territorio è stato la realizzazione della Diga Garcia, ai piedi della Rocca di Entella.

La grotta si presenta inattiva (senza lo scorrere dell’acqua) e si sviluppa su un’area complessiva di circa 400 metri.
L’interno è veramente suggestivo grazie alla particolarità dei cristalli di gesso, delle stalattiti e delle stalagmiti. Al suo ingresso ci si trova davanti a una galleria lunga circa 10 metri; si attraversano poi le parti più interne passando per saloni, salti, scivoli e pozzi.

Alcune leggende circolano sulla Grotta di Entella: una la vuole custode di tesori protetti da incantesimi, l’altra, la dimora di un mostro a quattordici teste.

I turisti che volessero visitare questa meravigliosa riserva possono approdare in Sicilia imbarcandosi a Napoli sui traghetti per Palermo Snav.