Sardegna: i fenicotteri rosa

i fenicotteri rosa in sardegnaTra Cagliari, Quartu Sant’Elena, Quartucciu, Selargius e Monserrato, nello zona umida di Molentargius nidificano ormai da diversi anni i fenicotteri rosa.

Questi meravigliosi animali fanno parte della famiglia dei grandi uccelli acquatici; il loro termine deriva dal greco “ala di porpora” che sta appunto ad indicare la loro caratteristica colorazione.

Dal 1993 numerose colonie di fenicotteri hanno scelto di nidificare nello Stagno di Molentargius; lo spettacolo affascinante delle loro parate nuziali è sotto gli occhi dei passanti e questo evento unico rende lo stagno eccezionalmente importante, dal punto di vista faunistico ed ambientale, non solo in Italia ma in tutta Europa.

Fra i diversi habitat presenti nello stagno il fenicottero predilige nidificare la zona di Perda Longa e il Bellarosa Maggiore, ricchi dei piccoli crostacei di cui sono ghiotti: non è infatti difficile scorgere questi simpatici volatili percorrendo l’Asse Mediano, o la litoranea che congiunge il Poetto con Quartu S. Elena.

I turisti che vogliono vedere questi affascinanti uccelli migratori, possono raggiungere l’isola imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.