Da Napoli a Ischia

0 commenti 30 gennaio 2018

Ischia

Viaggiare da Napoli a Ischia a bordo degli aliscafi Snav significa tante cose.

Anzitutto, vuol dire beneficiare di un collegamento rapido effettuato da mezzi veloci ricchi di comfort per tutti i passeggeri.

In secondo luogo, consente di ammirare uno dei panorami più belli al mondo restando comodamente seduti sulla propria poltrona.

Chi è del luogo conosce perfettamente le mille amenità che è possibile osservare navigando da Napoli a Ischia. Ma chi si affaccia a questi luoghi per la prima volta, solitamente, rimane estasiato dalla visione paradisiaca che si presta davanti ai suoi occhi nel percorrere questo tratto di mare che, seppur breve, mantiene in sé una tale concentrazione di meraviglie paesaggistiche da togliere il fiato anche al meno sensibile dei viaggiatori. Ecco dunque una breve carrellata su ciò che vedrete viaggiando da Napoli a Ischia sui mezzi veloci Snav.

La partenza avviene dal porto di Mergellina. Basterà semplicemente guardarvi intorno per scorgere una cartolina perfetta della città di Napoli, il suo waterfront, Castel dell’Ovo e il Vesuvio sullo sfondo: una cornice da leggenda che ha reso per sempre questo luogo celebre in tutto il mondo.

 

Pochi minuti dopo la partenza, sulla vostra destra, riuscirete ad ammirare la nobile collina di Posillipo, palcoscenico elegante della città, una sorta di terrazza dalla quale si gode di una vista unica sul golfo di Napoli.

Foto Flickr dell’utente Carlo Raso

E cosa dire poi dell’isolotto di Nisida, dalla caratteristica forma a semicerchio che ne svela la natura vulcanica?

Ci siamo ufficialmente lasciati alle spalle il golfo di Napoli ed ecco che siamo entrati in quello di Pozzuoli: stiamo ora navigando sulle acque dei Campi Flegrei, bacino vulcanico ad ovest del capoluogo partenopeo, terra ricca di storia e cultura, nonché di spettacolari prodigi della natura tra cui il celebre Capo Miseno col suo caratteristico faro: è qui che stanziava la flotta dell’Impero Romano, ed è sempre da qui che Plinio il Vecchio si mise in viaggio per osservare da vicino la terribile eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

Foto dell’utente Flickr Porfirio

 

Dopo esserci lasciati alle spalle il promontorio di Monte di Procida, ecco sulla nostra sinistra apparire l’isola di Procida, scalo della rotta Snav che conduce a Ischia. Con le sue mille casette colorate, ruba l’occhio a tutti i passeggeri destando sempre un profondo senso di meraviglia.

Ma ora è tempo di ripartire: dopo lo scalo a Procida, la navigazione riprende la sua rotta verso Casamicciola, approdo finale del viaggio, porto ischitano verso cui termina il collegamento da Napoli.

 

Foto Flickr dell’utente Stefano Brivio

Insomma quante meraviglie, tutte condensate in un unico viaggio da 45 minuti! Noi possiamo solo anticiparvele parlandovene in questo articolo, ma se volete scoprirle da vicino e toccarne la bellezza con mano, non resta altro che prenotare il vostro biglietto a bordo degli aliscafi Snav e partire da Napoli alla volta della magica Isola Verde, ovvero Ischia!

Qui tutte le informazioni su orari, tariffe e prenotazioni online.

Related posts:

  1. L’isola di Bua C’è un’isola in Croazia il cui nome, per noi Italiani,...
  2. Ventotene: il Borgo Borbonico Il Borgo Borbonico di Ventotene si trova esattamente in corrispondenza...
  3. Corse dirette per Ischia Anche quest’anno SNAV mette a disposizione dei propri clienti corse...

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags:

Categoria: Luoghi da scoprire