Capri: Villa Jovis

0 commenti 7 luglio 2010

A Capri, Tiberio costruì villa JovisSulla parte orientale dell’isola  sorge il complesso archeologico di Villa Jovis, l’antica residenza dell’imperatore Tiberio per oltre undici anni.

Il complesso monumentale, risalente al I secolo d.C. si compone di ben 12 dimore imperiali, si estende su una superfice 7.000 metri quadri, dominando l’intero promontorio di Monte Tiberio.

La fattura degli edifici ricorda quella delle classiche ville romane e allo stesso tempo quella delle fortezze. Al loro interno si trovano i resti delle cisterne per la raccolta delle acque piovane, usate come riserve sia per l’acqua potabile, che per le terme, presenti nel complesso.

A nord, si trova l’alloggio dell’imperatore e dei suoi collaboratori più fidati, tra cui l’astrologo Trasillo, ad est invece, sorgeva la sala del trono e infine sul versante est si trova il quartiere servile.

La villa, scoperta nel XVIII secolo durante il dominio dei Borboni, si presenta in un discreto stato di conservazione, sebbene molti reperti archeologici siano stati persi o trafugati nel corso del tempo. Alcuni reperti, ritrovati nel corso degli scavi archeologici, si trovano oggi al Museo Nazionale di Napoli o nella Chiesa di Santo Stefano a Capri.

Una volta sbarcato al porto di Capri, si consiglia al visitatore di raggiungere con l’autobus o il taxi piazza Umberto I, dove partono i pullman diretti a Villa Jovis.

Per arrivare sull’isola azzurra invece, il turista potrà imbarcarsi sugli aliscafi Snav che partono dal porto di Napoli e di Sorrento.

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , ,

Categoria: arte

Comments are closed.