Capri: Peppino di Capri

capri: peppino di capriPartito dall’isola azzurra del Golfo di Napoli, Giuseppe Faiella, in arte Peppino di Capri, è uno dei cantanti che ha fatto la storia del nostro Paese.

Nato da una famiglia di musicisti, il piccolo Giuseppe si avvicina molto presto alla musica e all’età di soli 4 anni si esibisce al pianoforte davanti alle truppe americane presenti a Capri.

Successivamente, arriverà in televisione nel 1956, insieme ad Ettore Falconieri, nella trasmissione Primo applauso, condotta da Enzo Tortora, classificandosi primo. Nonostante la vittoria, solo due anni dopo, nel 1958, Peppino di Capri, insieme al suo nuovo complesso musicale I Rockers, ottiene il suo primo contratto discografico con la Carisch.

Nello stesso anno, viene quindi pubblicato il suo primo 45 giri Let me cry/You’re divine dear, seguito da L’autunno non è triste/Mambo alfabetico e da  Pummarola boat/Nun è peccato che gli porta il grande successo.

La notorietà dell’artista cresce ancora di più con le canzoni successive Speedy Gonzales, Nessuno al mondo, Luna caprese, Roberta, che è anche il nome della sua prima moglie (l’indossatrice torinese Roberta Stoppa), Saint Tropez Twist e Let’s Twist Again.

Nel 1973, vince il Festival di Sanremo con Un grande amore e niente più, che si aggiunge ai grandi successi come Champagne, Amare di meno e Frenesia.

Nel 1976, l’artista guadagna un altro primo posto a Sanremo con Non lo faccio più e riscuote un notevole successo l’anno dopo con Incredibile voglia di te.

La straordinaria carriera musicale dell’artista continua anche nei decenni successivi, ottenendo grandi consensi dal pubblico grazie a canzoni come Tu cioè, E mo’ e mo’ e Il sognatore.

Per conoscere l’incantevole isola che ha dato i natali a questo grande cantante, i turisti si possono imbarcare da Napoli per raggiungere in breve tempo Capri.