5 motivi per visitare Ventotene

0 commenti 14 marzo 2016
5 motivi per visitare l'isola di Ventotene

photo credit: utente flikr Jon Worth

Mare, storia, cultura, natura e paesaggio costituiscono cinque buoni motivi per visitare l’isola di Ventotene. Quest’ultima è spesso scelta dai turisti proprio perché riunisce in sé sia l’anima più disimpegnata e volta al relax  che quella più intellettuale e attiva, così da garantire una vacanza su misura a ogni viaggiatore.

Mare

Il mare di Ventotene si caratterizza per le acque limpide e la bellezza delle sue spiagge. Tra queste ultime possiamo annoverare Cala Neve e Cala Rossano, le uniche due a essere raggiungibili via terra. Nei pressi del Faro e delle saline, invece, ci sono distese di scogli da dove è possibile accedere al mare. Al contrario Cala Battaglia, Punta Eolo, Punta Pascone e le Sconciglie sono tratti di litorale raggiungibili solo via mare.

Storia

La storia ha lasciato un segno sull’isola, per cui non mancano testimonianze di tipo archeologico. Prime fra tutte ricordiamo Villa Giulia di Punta Eolo, edificata in epoca romana per le vacanze dell’imperatore. La residenza fu poi utilizzata come luogo di esilio. Altro posto assai suggestivo è la Cisterna dei Detenuti, che attesta le capacità degli ingegneri romani di realizzare un complesso e avanzato sistema idraulico, per far arrivare l’acqua alle ville dell’isola.

È consigliata anche una visita al Carcere Borbonico, che si trova sulla vicina isola di Santo Stefano. Questo edificio fu realizzato per volontà di Re Ferdinando IV alla fine del Settecento. Infine, è possibile visitare il Museo Storico Archeologico che conserva numerosi reperti, alcuni dei quali trovati sui fondali dell’isola.

Cultura

Per scoprire tutti i dettagli sulla cultura dei ventotenesi, consigliamo un passaggio nella libreria che si trova a Piazza Castello, dove sarà possibile acquistare diversi libri che hanno come tema proprio la storia, il paesaggio e le tradizioni dell’isola. Inoltre, è presente anche un’efficiente biblioteca comunale, dove scoprire ulteriori dettagli. Questi sono angoli speciali, dove si può respirare la vera essenza culturale di Ventotene.

Natura

La natura si presenta in tutta la sua potenza e bellezza. Sull’isola, infatti, sono presenti diverse essenze vegetali interessanti, che caratterizzano la flora mediterranea. Sono presenti anche diverse piante rare come il fiordaliso delle scogliere, la palma nana, oppure il limonium pontium e il Limonium multiforme nella varietà sanctistephani.  Ventotene è anche l’isola ideale per il birdwatching dato che qui nidificano diverse specie avicole, come la berta maggiore e la berta minore. L’isola è anche il regno del Gabbiano Reale, del Gheppio e del Falco Pellegrino.

Paesaggio

Infine, il paesaggio di Ventotene è abbastanza complesso proprio per l’orogenesi dell’isola. A zone antropizzate, si alternano le coltivazioni o campi di vegetazione spontanea. Da alcuni angoli dell’isola, si può godere di un panorama unico. Per esempio, dal Faro si può apprezzare uno dei più bei tramonti dell’isola. Imperdibile anche la vista che si gode da Monte dell’Arco, che rappresenta il punto più alto di Ventotene. Nelle giornate limpide, da qui, lo sguardo spazia riuscendo a percepire distintamente anche la forma sinuosa dell’isola di Ischia e l’imponente sagoma del Vesuvio.

Come abbiamo visto, Ventotene, è un’isola dal fascino unico, che merita di essere scoperta in ogni suo angolo. Se vuoi lasciarti sedurre anche tu la bellezza di quest’isola prenota subito il tuo biglietto con Snav! Visita il nostro sito e scopri anche tu i nostri aliscafi Napoli-Ventotene.

Related posts:

  1. Ventotene: torta di mandorle Tra i dolci tipici della tradizione di Ventotene spicca la...

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , ,

Categoria: Luoghi da scoprire