“M’illumino d’inverno” a Sorrento

“M’illumino d’inverno” a Sorrento

M'illumino d'inverno
Foto di proprietà del sito fondazionesorrento.com

Al via la VI edizione di “M’illumino d’inverno“, rassegna che unisce arte, musica, cinema, teatro e appuntamenti con la tradizione napoletana, in calendario da questo mese fino al 15 febbraio. L’iniziativa è promossa dal comune di Sorrento in collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Meta, Sant’Agnello e Massa Lubrense.

La manifestazione, cofinanziata anche dalla Regione Campania, avrà un fitto programma di spettacoli teatrali, mostre ed esposizioni di presepi e artigianato: “Per la sesta edizione di “M’illumino d’inverno” – ha spiegato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – “siamo riusciti nell’intento di coinvolgere all’interno della programmazione altre città della penisola sorrentina con l’obiettivo di un totale rilancio turistico”.

Il 19 dicembre al Teatro Tasso, alle ore 20.30, potrai assistere allo spettacolo tratto dalla rassegna ‘I love cabaret’ di MADE IN SUD, con tutto il cast della famosissima trasmissione tv, tra cui figurano Gigi e Ross, Mariano Bruno, Bolide, Ivano e Cristiano.

Il 20 dicembre, invece, sempre al Teatro Tasso, alle ore 20.30 partecipa alla 14° EDIZIONE DELL SORRENTO JAZZ con la direzione artistica di TULLIO DE PISCOPO.

Il 25 dicembre alle ore 17.30 presso la Chiesa dell’ Annunziata ci sarà il tradizionale Concerto di Natale curato dalla Sinfonietta Chamber Orchestra Ensemble.

Il 30 dicembre sarà la volta del premio “Sorrento premia una stella”, che andrà quest’anno ad ALESSANDRO SIANI: il cabarettista più amato del cinema e della televisione sarà premiato in una Piazza Tasso gremita di gente alle spalle del grande albero di Natale.

Non perderti poi il Brindisi di Capodanno: tutti insieme a festeggiare in Piazza Tasso con la musica e il tradizionale brindisi aspettando il 2014.

Il 10 gennaio concludi le tue festività natalizie con lo spettacolo de I DITELO VOI, il simpatico trio napoletano di GOMORROIDE che porta in scena al Teatro Tasso la rappresentazione teatrale di una storia di camorra tutta da ridere.

Visita Sorrento anche nel periodo di Natale: è una meta perfetta per trascorrere le festività, sia per il clima mite che per i numerosi eventi in programma.

Il Presepe degli Chef a Napoli

Il presepe degli chef a Napoli
fonte Kataweb.it

Uliassi porta in mano una copia della guida del Gambero Rosso e Cannavacciuolo è in posa alla Gordon Ramsay con i due coltelli incrociati: queste sono solo alcune delle gustose scenette rappresentate in questo gastro-presepe ad opera del maestro Marco Ferrigno.

Realizzato esclusivamente a mano secondo l’antica tradizione di famiglia, il Presepe degli Chef si presenta come una sorta di guida gastronomica con 27 statuine in terracotta visibili nella celebre strada dei presepi a Napoli, San Gregorio Armeno.

Il risultato è un vero e proprio presepe tradizionale d’autore in cui i classici pastori lasciano il posto ai volti noti degli chef della cucina italiana, tutti ritratti “al lavoro” tra il banco del pesce e quello dei formaggi, tra la vecchia osteria e la cucina.

Accanto al più noto chef Cannavacciuolo, anche gli altri “pastori” raffigurano i grandi nomi della cucina italiana, come Ciccio Sultano, Antonello Colonna, Heinz Beck, Massimiliano Alajmo e Nadia Santini, tutti ritratti “al lavoro” secondo le loro peculiarità.

La cura dei dettagli, l’arte nel rappresentare realisticamente alcuni personaggi, l’ironia e la somiglianza di certe espressioni, fanno del presepe degli chef un piccolo capolavoro d’artigianato che vuol essere un work in progress: ogni anno infatti, come accade nelle migliori guide gastronomiche, l’opera sarà aggiornata con l’aggiunta o la fuoriuscita di qualche personaggio.

Quindi, che tu sia o meno cultore dell’arte del presepe, non puoi perderti le vivaci botteghe artigianali del centro storico partenopeo, dove troverai sicuramente la statuina che stai cercando!

Raggiungi Napoli nel periodo delle feste natalizie con le tratte servite da Snav da Capri, Ischia, Procida e Sorrento.

Capodanno 2014 a Ischia: cosa fare, cosa vedere

Capodanno 2014 a Ischia
Foto di proprietà dell’utente c r i s su Flickr.com

Solitamente pensi ad Ischia come la meta perfetta per le tue vacanze estive, ma è appagante soggiornare sull’isola verde anche durante “il periodo più magico dell’anno”, ovvero quello delle vacanze di Natale.

Accogli il 2014 sull’isola più bella del Mediterraneo: un paradiso in mezzo al mare fra terme naturali, tanto divertimento e sano relax.

Cosa vedere

In occasione delle feste di Natale e Capodanno, l’isola d’Ischia diventa un luogo di feste ed eventi: dalle sagre enogastronomiche ai mercatini di artigianato e prodotti tipici dell’isola fino ai presepi viventi, che animano per un’intera giornate le vie dei borghi.

ll presepe vivente

Ogni anno a dicembre nel borgo di Campagnano viene organizzato il presepe vivente. Tutto il paese diventa “antico”, le cantine aprono i battenti, i protagonisti sono vestiti in abiti d’epoca e nei portoni vengono allestiti banchetti con cibi tipici e tradizionali dell’isola e prodotti di artigianato.

Castello Aragonese

Nei giorni di festa puoi visitare il maestoso Castello Aragonese, emblema dell’isola, dal quale potrai ammirare il bellissimo borgo di Ischia Ponte allestito per le vacanze più belle dell’anno.

Ischia è definita “l’isola verde”: non perderti la bellezza di un percorso naturalistico immerso nella macchia mediterranea tra boschi di lecci e pinete, magari a dorso di un cavallo.

Natale significa anche tempo di regali, e ad Ischia troverai i migliori negozi dove poter fare shopping, che offrono dai capi d’alta moda ai gioielli raffinati, dalla pregiata ceramica ai prodotti tipici e artigianali.

Cosa fare

Terme

Dopo un faticoso 2013, non credi di meritare una vacanza rilassante alle Terme? Ischia, anche a Capodanno, è decisamente il luogo adatto per immergersi in una piscina di acqua calda termale o tra i vapori di un bagno turco dopo un massaggio tonificante: terme, spa e beauty farm per una remise en forme completa e per essere più belli durante il party di Capodanno! Numerosi sono infatti i pacchetti offerti dagli impianti termali più rinomati dell’isola.

Cenone

Capodanno a Ischia è sinonimo di buona tavola e di prelibati Cenoni di San Silvestro: un modo unico per celebrare i piatti della tradizione natalizia come il baccalà, la castagna, la pizza di scarole e i tipici dolci natalizi.

I locali più trendy

Il Capodanno ischitano ti stupirà con tante feste in piazza e veglioni nei locali più esclusivi. Scegli il tuo club preferito anche tra quelli che si trovano sulla famosa “riva destra” ad Ischia Porto, per festeggiare le prime ore dell’anno nuovo tra sonorità lounge ed house music.

A Natale regalati un soggiorno di relax totale e divertimento a Ischia, con partenze Snav ogni giorno da Napoli!

Capodanno 2014 a Capri: cosa fare e cosa vedere

Capodanno 2014 a Capri: cosa fare e cosa vedere
Foto di proprietà dell’ utente flickr Stephen Gunby

Molti hanno già iniziato il conto alla rovescia in attesa della fine dell’anno, e la domanda ricorrente sembra essere “dove trascorrerò le ultime ore del 2013?”
Anche quest’anno Capri sarà immersa in un’atmosfera di magia per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo. La movida caprese per la notte più lunga dell’anno vedrà protagonisti numerosi nomi del jet-set internazionale. L’isola azzurra ospiterà una serie di eventi e serate irrinunciabili per l’intera durata delle feste.

Cosa vedere

Icona delle vacanze più esclusive, Capri si prepara a festeggiare il Capodanno 2014. L’atmosfera del Natale rende tutto più magico, dal passeggiare per le stradine dell’isola ammirando panorami da sogno, come quello sui Faraglioni, al sorseggiare un caffè nella celebre Piazzetta.

Durante il soggiorno a Capri per il Capodanno non potrai fare a meno di fare shopping: numerose sono infatti le botteghe artigiane che si affacciano su strade e piazze e che si alternano ai più importanti store di brand di moda.

Cosa fare

 

Cenone di San Silvestro

La sera di Capodanno puoi consumare il Cenone di San Silvestro nell’albergo in cui alloggi: sono molti infatti gli hotel che offrono la formula all inclusive. In alternativa, potrai recarti presso uno dei tanti ristoranti dell’isola. E’ il pesce che la fa da padrone sulla tavola il 31 dicembre: dagli antipasti di mare ai primi, fino alla frittura, che è d’obbligo per secondo. Poi ancora frutta e dolci, in attesa della mezzanotte.

Locali

Taverna Anema e Core: dal 27 Dicembre fino a Capodanno, la Taverna Anema e Core del patron Guido Lembo sarà il ritrovo preferito della movida caprese. Le serate a tema saranno il liet motiv del locale, che permetterà ai suoi ospiti di vivere atmosfere gioiose e di festa.

Le Clochard: Scatenati in pista e aspetta l’alba a suon di musica! L’appuntamento per gli habitué è a Le Clochard di via Camerelle, la passeggiata più rinomata di Capri, che ospiterà dj set esclusivi e sonorità house music.

Pantarei Capri: il Pantarei Capri aprirà dalle 2 del mattino, in tempo per fare mezzanotte in Piazzetta, con dj di fama internazionale in uno dei locali più cool e frequentati delle notti capresi.

Bye Bye Baby Fashion Club: il Bye Bye Baby Fashion Club di Via Roma, lounge bar e night club, il 30 dicembre ospiterà un aperitivo speciale per salutare l’anno vecchio tra calde sonorità lounge e atmosfere raffinate. L’appuntamento verrà ripetuto anche la sera di Capodanno per festeggiare l’arrivo del 2014.

Capodanno in Piazzetta

A Capri la Piazzetta, il cui nome ufficiale è Piazza Umberto I, è la piazza più famosa dell’isola ed è il vero cuore pulsante della vita sociale. La notte di San Silvestro sarà ricca di sorprese, con un super veglione che durerà fino al mattino. Solitamente gli eventi iniziano alle ore 22 del 31 dicembre e si protraggono fino alla mezzanotte ed oltre. Ecco dunque che potrai unirti a tutte le persone che festeggiano in capodanno in piazza a Capri anche dopo il cenone e dopo il veglione.

La tradizione della colazione

Scegli il tuo club preferito per festeggiare le prime ore dell’anno nuovo tra sonorità lounge ed house music: le ore passeranno veloci! Dj famosi giungeranno sull’isola per suonare fino all’alba, quando è d’obbligo la colazione in Piazzetta.

Se desideri visitare l’isola azzurra in queste feste natalizie, puoi imbarcarti dal porto di Napoli, di Castellammare o di Sorrento sugli aliscafi per Capri Snav.

Relax, divertimento e natura: un mix perfetto per un Capodanno a Capri da ricordare.

L’arte della Felicità: un viaggio suggestivo

L'arte della felicitàNon è il solito racconto su Napoli. L’Arte della Felicità è un viaggio disegnato da Alessandro Rack, scritto con l’aiuto di Luciano Stella, sceneggiatore e produttore.

Il lungometraggio animato racconta la storia di Sergio, un tassista napoletano che attraversa un duro periodo dopo l’abbandono del fratello Alfredo. Partito per il Tibet alla ricerca della forza interiore per affrontare la sua malattia, Alfredo fa perdere le sue tracce. Si spezza, così, un legame intimo, fatto d’amore fraterno e musica. I fratelli infatti, prima della partenza di Alfredo, componevano un duo di talento apprezzato in tutta la città.

Sergio è spaesato, arrabbiato, il taxi si trasforma nel suo unico mondo. Il protagonista vive il suo dramma attraverso un viaggio suggestivo, fatto di passeggeri che si susseguono ed una città che non perde mai il suo fascino estremo.

L’arte della Felicità è un film d’animazione per adulti che ha rapito il cuore degli spettatori del Festival del Cinema di Venezia e appassionato il grande pubblico, con il suo riuscito mix di musica e disegno.

Un lungometraggio coinvolgente che vale davvero la pena vedere. Un viaggio commovente nell’identità di due uomini che ricercano il coraggio d’affrontare la dura realtà.

“Priscilla – La Regina del Deserto” a Napoli: un musical da non perdere

Priscilla, la regina del deserto al teatro Palapartenope di Napoli“Priscilla – La Regina del Deserto” è un film commedia del 1994 vincitore di un premio Oscar e del Gran Prix Du Publique al Festival di Cannes. Il musical di questo piccolo capolavoro cinematografico, diretto da Stephen Elliot, farà tappa a Napoli venerdì 6 e sabato 7 dicembre al Teatro Palapartenope.

La storia racconta di 3 eccentrici artisti: Tick, Bernadette e Adam. Grazie ad un ingaggio, i tre amici partono all’insegna di un viaggio “on the road” a bordo di un piccolo bus chiamato Priscilla.

Abbandonata la vita monotona di Sidney, i tre protagonisti si ritroveranno in strani incontri e spettacoli dai colori sgargianti. Affronteranno l’avventura nel deserto australiano, portando il loro spettacolo di Drag Queen nei luoghi più remoti.

Dopo esser stato acclamato dalle platee dei teatri di Milano e Triste, il musical di “Priscilla – La Regina del Deserto” è pronto per emozionare il pubblico di Napoli.

Per maggiori info visita il sito www.palapartenope.it