Il 29 settembre è Vomero Notte a Napoli

Il 29 settembre è Vomero Notte a Napoli

Vomero Notte, il 29 settembre 2012 a NapoliIl 29 settembre la notte partenopea è giovane: il quartiere Vomero si accenderà di musica, eventi, shopping e cultura dalle 19.00 fino a notte inoltrata.

È il Vomero Notte, voluto dalla Quinta Municipalità Vomero Arenella e dal Comune di Napoli per offrire un modo diverso di vivere la notte e la città. Il Vomero si trasformerà in un’unica grande area pedonale, dalla centralissima piazza Immacolata allo splendido e panoramico piazzale San Martino.

La partnership con la Sovrintendenza, l’Accademia delle Belle Arti, il Conservatorio e la Camera di Commercio ha reso possibile l’organizzazione di performance musicali e artistiche, dalla musica classica al jazz, dalla pittura alla moda: il quartiere stesso diventa uno spazio culturale di cui tutti possano fruire.

Non si sentiranno lasciati fuori gli amanti dello shopping: negozi e boutique aperti per chi cerca un acquisto davvero particolare.

Vomero Notte sarà un evento da vivere a piedi, facilmente raggiungibile con i trasporti pubblici: la Linea 1 della metropolitana e le Funicolari saranno aperte fino alle 3.00 del 30 settembre, con l’apertura di molti parcheggi circostanti all’area. Per il programma completo e informazioni aggiuntive, l’iniziativa ha il suo sito ufficiale.

Napoli Bike Festival dal 21 al 23 settembre

napoli bike festival 2012
fonte: bikepress.net

Questo weekend di sole va vissuto a due ruote: dal 21 al 23 settembre il lungomare liberato ospiterà una novità tutta partenopea, il Napoli Bike Festival. Un’occasione per conoscere sotto un’altra prospettiva gli scorci più interessanti che la città ha da offrire ai suoi abitanti e ai turisti in maniera ecosostenibile, verde e innovativa.

La rassegna avrà inizio alle 19.30 di venerdì 21 e propone un programma molto vario. Prima di tutto gli itinerari organizzati in bici, da quelli facili a quelli più estremi. Qualche esempio? Napoli sotto le stelle, per tutti, e partenza Urban sulle scale di Napoli per i più esperti, ma anche la Bikaccia, la caccia al tesoro in bici.

Tante attività per piccoli e grandi, dal corso “patente per bimbi” ai workshop sull’uso e manutenzione della bici e al Bike Jump, ma anche videoproiezioni, teatro e musica: il clou del festival si avrà domenica 23 alle 20.30 con il concerto dei Têtes de Bois su un palco interamente alimentato dalle pedalate degli spettatori, da non perdere.

L’ingresso al Napoli Bike Festival è gratuito. Il progetto è promosso dalla rete di associazioni “Napoli pedala”. Per maggiori informazioni e un programma completo puoi visitare il sito ufficiale.

Spiagge a Ponza: otto mete per vivere il mare al meglio

Ponza, la spiaggia di FrontoneL’isola di Ponza fa scoprire il mare in tutte le sue sfaccettature. Se avete deciso di esplorarla, ecco una guida per voi: otto spiagge a Ponza per una vacanza a contatto con la natura più incontaminata. Le cale e le spiagge sono libere; alcune sono raggiungibili via terra seguendo sentieri anche tortuosi dai panorami splendidi, mentre le più incontaminate si raggiungono solo via mare e sono prive di servizi, ma i tour operator e le cooperative nel porto di Ponza vi porteranno a destinazione ad un costo più che accessibile.

Spiagge a nord di Ponza

Ponza, spiaggia di Cala Felce

Cala Felce

Un connubio fra il verde del paesaggio e il blu intenso del mare, Cala Felce è situata sulla punta nord dell’isola, di fronte a Gavi. La spiaggia è chiara, sabbiosa e sassosa, l’acqua un paradiso in cui restare immersi a lungo. Le piante di felce sono parte integrante del luogo, così come le pietre sulfuree che donano una tonalità gialla a parte della cala. Cala Felce è esposta al sole al sole dalle 10.30 alle 15.00. Accessibile solo via mare, si può raggiungere con un taxi barca da Cala Fonte, altra spiaggia tutta da scoprire.

Ponza, spiaggia di Cala Gaetano

Cala Gaetano

Per raggiungere Cala Gaetano occorrerà percorrere una scalinata di circa trecento gradini, ma alla fine ne sarà sicuramente valsa la pena! Incontaminata, dai fondali limpidi, multicolori e popolati da tante specie di pesci, è una spiaggia di scogli raggiunta dal sole fino alle 16.00. Da Cala Gaetano è possibile nuotare fino alle spiagge di Punta dell’Ebreo.

Spiagge a sud di Ponza

Ponza, spiaggia Chiaia di LunaChiaia di Luna

Detta anche Cala di Luna, questa spiaggia è fra le più frequentate di Ponza perché offre due grandi vantaggi: l’accessibilità e le dimensioni. Niente scalinate per raggiungerla, ma un tunnel romano lungo 170 metri rimesso di recente in sicurezza insieme alle pareti rocciose della spiaggia, sabbiosa e pulitissima. La falesia di tufo che la circonda le conferisce un colore chiaro che va dal giallo al bianco. Chiaia di Luna fungeva da porto per i Greci e i Romani: lo testimoniano il tunnel e la necropoli a picco sul mare.

Ponza, spiaggia di Bagno Vecchio

Bagno Vecchio

Bagno Vecchio è il luogo perfetto per chi vuole unire l’amore per il mare alla passione per la storia. Vi risiedevano i galeotti condannati all’estrazione delle pietre da costruzione in epoca borbonica. Oggi è presente una piccola necropoli romana di grande interesse archeologico, nonostante numerosi crolli ne abbiano compromesso l’originale bellezza. La spiaggia, di ghiaia e sassi, è raggiungibile sia a piedi dalla località Gli Scotti che via mare, ed è soleggiata dalle 8.00 alle 15.00 circa.

Spiagge a est di Ponza

Ponza, spiaggia di Frontone

Spiaggia di Frontone

Frontone è la meta glamour per eccellenza di Ponza: accessibile via terra attraverso un sentiero piuttosto difficile da percorrere, diventa facilmente raggiungibile via mare poiché, essendo vicina al Porto, sono frequenti i collegamenti via taxi barca. La spiaggia è ampia, chiara e sabbiosa, nonché ricca di servizi. Il sole fa compagnia al Frontone fino alle 17.00. Da quel momento la tintarella si esibisce ballando: verso le 18.00 il bar al centro della spiaggia diventa una discoteca a cielo aperto dove sorseggiare drink e trascorrere la serata.

Ponza, Cala del Core

Cala Del Core

Cala Del Core si chiama così perché il fenomeno dell’intrusione magmatica ha donato alla roccia un disegno a forma di cuore che sembra grondare sangue. La cala è una meta preferita dai romantici e dalle coppie e può essere raggiunta solo via mare, offrendo tranquillità, un mare trasparente e un paesaggio molto particolare: la baia, infatti, ospita anche l’omonima Grotta Del Core.

Spiagge a ovest di Ponza

Ponza, Chiaia dell'Acqua

Chiaia Dell’Acqua

Una piccola sorgente di acqua dà il nome a questa spiaggia situata nell’area Le Forna, fra le più popolari fra i visitatori sia per le tante calette raggiungibili a piedi che per la presenza di b&b, alberghi e servizi. Chiaia Dell’Acqua è raggiungibile a piedi tramite una piccola stradina e, a differenza di molte altre spiagge che verso le quattro del pomeriggio vanno incontro all’ombra, resta soleggiata dalle 8.30 fino a mezz’ora prima del tramonto.

Ponza, Cala Feola

Cala Feola

Prende il suo nome dai coloni che abitavano la zona. È una cala chiara ghiaiosa con il mare splendido che caratterizza tutte le spiagge a Ponza. Alla destra della cala (guardando verso il mare) ci sono le famose Piscine Naturali, chiamate anche “Fontone”. Accessibile anche via terra tramite un sentiero, Cala Feola è soleggiata dalle 9.30 alle 16.00. È una spiaggia libera; tra i servizi, bar/ristorante, noleggio di barche e pedalò, un centro di immersione subacquea per chi ama scrutare i fondali.

E voi, avete già raggiunto Ponza con Snav? Quali sono le vostre spiagge preferite? Condividete le vostre esperienze e i vostri commenti su questa splendida isola. Vi ricordiamo che Ventotene e Ponza sono raggiungibili in aliscafo da Napoli con Snav a prezzi davvero convenienti! Maggiori informazioni sono disponibili qui.