Sardegna: l’altare preistorico di Monte d’Accodi

Sardegna: l’altare preistorico di Monte d’Accodi

sardegnaL’altare preistorico di Monte d’Accodi, chiamato anche  “ziqqurath di Monte d’Accoddi” per la sua particolare forma,  è una struttura megalitica della Sardegna, scoperta a seguito di alcune ricerche svolte nel 1954 nei pressi di Sassari. Precisamente il monumento si trova a 11 km dalla città sulla strada che conduce alla nota località sarda di Porto Torres.

L’Altare di Monte d’Accodi, una struttura unica nel suo genere nel bacino del Mediterraneo, faceva parte di un complesso risalente all’età prenuragica, costruita intorno alla seconda metà del IV millennio a.C.

Secondo alcuni studiosi, l’altare costituisce il primo esempio in Occidente di una struttura tipica della Mesopotamia, la ziqqurath. Quindi in base a questa interpretazione, il monumento, proprio come le ziqqurath mesopotamiche, andrebbe a simboleggiare l’incontro tra il mondo degli uomini e la divinità.

I turisti appassionati di archeologia che vogliono visitare l’altare preistorico di Accodi, possono raggiungere questo affascinante sito archeologico partendo da Olbia e proseguendo per circa un’ora e trenta di auto lungo la statale diretta a Sassari.

Infine si ricorda che è possibile arrivare sull’isola imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti Sardegna Snav per Olbia.

Sicilia: Mercatini di Natale nella borgata di Ficuzza

mercatino_natale a corleoneTra Dicembre e Gennaio, in occasione delle feste natalizie, in Sicilia si tengono numerose manifestazioni e sagre che hanno lo scopo di valorizzare il patrimonio culturale, artistico ed enogastronomico della regione.

A Corleone, un caratteristico comune in provincia di Palermo, si svolge ogni anno tra la fine di Dicembre e l’inizio di Gennaio il Mercatino di Natale.

In questo Mercatino, allestito con le tradizionali casette di legno, possiamo trovare i prodotti tipici dell’artigianato locale e le specialità gastronomiche palermitane.

La manifestazione si terrà a partire dalle 10,00 fino a tarda sera, nei pressi della real casina di caccia di Ferdinando IV di Borbone, che sarà aperta per l’occasione.  Oltre alle classiche bancarelle, per rendere l’atmosfera natalizia più suggestiva saranno allestiti la capanna di babbo natale, un grandissimo presepe e infine sarà accesso anche un falò.

I turisti che hanno scelto di trascorrere le vacanze di Natale in Sicilia, possono raggiungere il caratteristico paese di Corleone da Palermo in circa un’ora di auto proseguendo lungo la statale 118.

Infine ricordiamo che è possibile raggiungere la Sicilia con i traghetti per Palermo Snav, che partono dal porto di Napoli.

Sorrento: le antiche mura

le mura di sorrentoSorrento, l’incantevole cittadina campana, posta a sud del golfo di Napoli, attira in ogni stagione dell’anno centinaia di visitatori grazie al fascino della sua secolare storia e alla bellezza del paesaggio della costiera.

I resti delle antiche mura di Sorrento si trovano nei pressi della Porta di Parsano Nuova, realizzata nel lontano 1745. Ma in realtà, in base ad alcune ricerche storiche, in quest’area doveva esistere già nel XVI secolo un precedente ingresso alla città. Quest’ultima tesi inoltre, è confortata dalla presenza in loco, di due bastioni e delle cannoniere, risalenti ad un’epoca precedente alla Porta di Parsano Nuova.

Al di sotto del piano stradale della Porta, sono stati rinvenuti i resti delle antiche mura difensive risalenti al periodo greco. La scoperta avvenne nel corso delle indagini archeologiche svolte nel 1921, anche se in un primo momento i responsabili degli scavi pensarono che queste vestigia risalissero al tempo dell’imperatore Augusto. Queste mura rimasero a guardia dell’antico insediamento di Sorrento per tutta l’età medievale, finché nella seconda metà del Cinquecento venne apportato un rifacimento della struttura, che si concluse solo dopo l’invasione dei Turchi nel 1558.

I turisti appassionati di archeologia e storia, che desiderano visitare questo celebre monumento, possono imbarcarsi al porto di Napoli, Capri o Castellammare sugli aliscafi  Sorrento Snav.

Napoli: mostra evento sul rock

napoliRock!- Mostra/evento sul rock e i suoi linguaggi” è un’originale manifestazione dedicata agli appassionati di musica e non, che ripercorrerà le tappe di oltre 50 anni di rock.
L’evento si svolgerà al “PAN- Palazzo delle Arti di Napoli“, in via dei Mille, dal 18 Dicembre 2010 al 31 Gennaio 2011 ed è previsto l’ingresso gratuito.

La mostra si articola in cinque sezioni tematiche che raccontano passo passo la storia del rock: “Rock legends”, “American dreams: il rock a stelle e strisce”, “The sound of music: storia ed evoluzione delle macchine parlanti”, “Napoli strizza l’occhio al rock” e infine “NapoLiverpool: la leggenda dei Beatles e la musica dei Fab Four”. In queste sezioni saranno esposti oltre 500 oggetti tra vinili, fotografie, manifesti d’epoca, gadget, memorabilia- rock e strumenti musicali che provengono dalle più famose collezioni private italiane.

La manifestazione è stata promossa dal Comune di Napoli- Assessorato alla Cultura, col Patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America e del Consolato Britannico. Invece, ricoprono il ruolo di direttori culturali della mostra i critici musicali e docenti di storia del rock, Michelangelo Iossa e Carmine Aymone. Quest’ultimi sono riconosciuti come i massimi esperti italiani di storia dei linguaggi della musica popolare contemporanea.

Si ricorda infine che il “PAN” è raggiungibile dal porto di Napoli in circa 15 minuti di auto e che è possibile arrivare al capoluogo partenopeo da tutte le destinazioni servite dai traghetti e gli aliscafi Snav.

Sicilia: Sagra della Testa di Turco

sagra di castelbuonoLa Sicilia è stata per secoli un crocevia di popoli e culture diverse, e anche le sue tradizioni gastronomiche si legano strettamente alla storia di questa meravigliosa terra.

Nel caratteristico comune di Castelbuono, in provincia di Palermo si terrà mercoledì 8 Dicembre 2010, in occasione della festa dell’Immacolata Concezione, la quarta edizione della “Sagra della Testa di Turco“.

Durante la manifestazione, il famoso dolce siciliano preparato dalle migliori pasticcerie dell’isola, potrà essere degustato gratuitamente da tutti i partecipanti all’evento.

La Testa di Turco, il tipico dolce Castelbuonese, è un dolce preparato con farina, uova, crema di latte di bovino, strutto, cannella in polvere, scorza di limone.

Secondo quanto racconta la leggenda, l’origine di questa buonissima torta si lega alla celebre sconfitta degli Arabi ad opera dei guerrieri Normanni che durante il Medioevo presero possesso della Sicilia.

La sagra della Testa del Turco ha lo scopo di promuovere e far conoscere le antiche tradizioni gastronomiche della Sicilia.

I turisti che vogliono assaggiare questo tipico dolce siciliano possono raggiungere il comune di Castelbuono da Palermo, proseguendo lungo la statale diretta al paese.

Infine, si ricorda che è possibile arrivare in Sicilia, partendo dal porto di Napoli a bordo delle navi per Palermo Snav.

Sicilia: ChocolArt Sicily a Taormina

choccolart a TaorminaNella suggestiva cornice di Taormina, una delle perle più preziose della Sicilia, ha luogo una delle rassegne più “dolci e golose” dell’anno: il Choccolart Sicily.

Dal 19 Dicembre 2010 al 6 Gennaio 2011 prende vita a Taormina la seconda edizione di questa originale mostra del cioccolato. Infatti al Chocolart Sicily, il cioccolato non sarà semplicemente gustato come un semplice alimento, ma darà forma a vere e proprie opere d’arte. La manifestazione prevede quindi l’esposizione di grandiose opere realizzate proprio con questo dolcissimo alimento.

Inoltre è stato redatto un ricco calendario di golosi appuntamenti che prevedono degustazioni, dimostrazioni, corsi di arte dolciaria e soprattutto il “Percorso della bontà”  dove ristoranti, bar, pub e pasticcerie esporranno le loro specialità dociarie e particolari cocktail rigorosamente a base di cioccolato.

I turisti più golosi che desiderano partecipare al Chocolart Sicily, possono raggiungere Taormina da Palermo, proseguendo in auto lungo l’autostrada diretta a Catania.

Infine si ricorda che è possibile approdare sulla splendida isola di Sicilia, partendo dal porto di Napoli con i traghetti per Palermo Snav.

Capri Hollywood – The International Film Festival

Come ogni anno sulla splendida isola azzurra del golfo di Napoli, si terrà la nuova edizione di “Capri, Hollywood – The International Film Festival”, una delle più importanti rassegne del cinema internazionale.

Il consueto appuntamento annuale di Capri con il cinema mondiale approda quest’anno alla sua quindicesima edizione tra artisti del jet set internazionale e giovani promesse del panorama cinematografico italiano.

La rassegna che si svolgerà all’ombra dei Faraglioni dal 27 Dicembre 2010 al 2 Gennaio 2011, prevede proiezioni in anteprima, rassegne, simposi e incontri con i grandi personaggi del mondo dello spettacolo

“Capri, Hollywood – The International Film Festival” rappresenta un’importante opportunità di promozione dell’intera economia dell’isola e di tutta l’immagine del Mezzogiorno italiano, splendidamente racchiusa all’interno della suggestiva cornice del paesaggio caprese.

Il programma del festival  è stato organizzato con il sostegno della Direzione Generale Cinema del Mibac e della Regione Campania in collaborazione con la Provincia di Napoli, la Camera di Commercio di Napoli, la Città di Capri, il Comune di Anacapri ed altri sponsor privati.

Infine ricordiamo, che è possibile arrivare sull’incantevole isola azzurra del golfo partenopeo, imbarcandosi al porto di Napoli, Sorrento e Castellammare, sugli aliscafi per Capri Snav.

Sardegna: il parco Fausto Noce ad Olbia

parco fausto noce ad olbiaOlbia, una delle più incantevoli città della Sardegna, presenta diversi luoghi d’interesse che attirano ogni anno centinaia di turisti. Uno dei luoghi più apprezzati dai visitatori della città è certamente il parco Fausto Noce di Olbia.

Il parco Fausto Noce di Olbia è da considerarsi il grande polmone verde della città. Si tratta di ben 16 ettari di verde collocati nel cuore della città sarda.

Il parco fu realizzato nel 2003 con lo scopo di trasformare un’area dissestata di Olbia nel vero cuore verde di Olbia. Qui sono state impiantate molte specie della tipica flora mediterranea e alcune aeree sono state destinate allo sport, realizzando diverse strutture sportive (campi da tennis, un campo di calcio, un palazzetto etc).

Il parco Fausto Noce essendo stato ben provvisto di aree attrezzate per pic nic, intinerari interni, fontane e panchine, è diventato in breve tempo la meta privilegiata delle famiglie che vengono qui per rilassarsi e trascorrere qualche ora immersi nella natura.

L’area che prevede quattro ingressi, è aperta al pubblico dalle ore 9,00 alle 20,00 durante la stagione invernale, mentre in estate la chiusura del parco avviene alle 22,00.

I turisti che desiderano visitare le bellezze di Olbia e il suo splendido parco, possono imbarcarsi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.

Sicilia: “Wine Weekend, Vetrina dell’Alcamo Doc” ad Alcamo

festa vino alcamoIl vino, uno dei prodotti tipici della Sicilia, diventerà il protagonista del “Wine Weekend, Vetrina dell’Alcamo Doc”. Ogni anno nel mese di Dicembre si tiene per tre giorni nel caratteristico paese di Alcamo la rassegna del vino doc prodotto localmente.

La rassegna è dedicata a tutti gli amanti del vino, agli operatori e ai giornalisti specializzati, che desiderano trascorrere un weekend immersi nella bellezza del paesaggio di Alcamo, un territorio a forte vocazione vitivinicola. La cosiddetta “Strada del vino Alcamo doc” attraversa un incantevole paesaggio dominato da vigne e colline, che affacciano sul golfo di Castellammare. Questa strada si caratterizza per diffusa presenza  sul territorio di cantine e aziende vitivinicole che hanno maturato una certa esperienza e disponibilità nell’accoglienza enoturistica.

Il programma del “Wine Weekend, Vetrina dell’Alcalamo Doc” prevede incontri tematici, visite guidate alla cantine più importanti della zona in provincia di Trapani, e naturalmente degustazioni dell’Alcamo doc e dei prodotti della tradizione agroalimentare siciliana. Inoltre in appositi stand espositivi saranno mostrati anche i prodotti della tradizione artigianale locale.

I turisti che desiderano partecipare alla festa del vino, possono raggiungere Alcamo da Palemo, proseguendo per circa un’ora di auto lungo l’autostrada diretta a Trapani.

Per arrivare in Sicilia è possibile imbarcarsi al porto di Napoli sui traghetti per Palermo Snav.

Sorrento: il presepe a Villa Fiorentino

il presepe a sorrentoSorrento può vantare una secolare tradizione di botteghe artigiane esperte nella realizzazioni di splendidi presepi. La Fondazione Sorrento offre ai tanti turisti che accorrono nel periodo natalizio nella penisola sorrentina la possibilità di visitare i presepi prodotti dalle migliori botteghe artigiane della cittadina campana.

Infatti a Villa Fiorentino, a partire dall’8 Dicembre 2010 al 9 Gennaio 2011 si svolgerà un’esposizione collettiva di presepi. Tra i maggiori artisti che hanno partecipato all’evento segnaliamo Marcello Aversa di Sorrento, Pietro Molli di Boscotrecase, Ulderico Pinfildi di Napoli, Giuseppe Ercolano di Meta di Sorrento, Alfredo De Pasquale di Napoli, Silverio Marrazzo e Marco Innocenti di Torre del Greco, Teresa Aversa di Piano di Sorrento, Ciro Abilitato di Torre del Greco, Giuseppe Ponticorvo di Sant’ Agnello, Armando del Giudice, Raffaele Troncone di Sorrento, Alfredo De Pasquale e Vincenzo Pisapia.

In particolare, l’elemento che colpisce di più nei presepi sorrentini è l’estrema cura nella realizzazione delle ambientazioni, frutto di attente ricerche svolte attraverso la consultazione di fonti di archivio e foto d’epoca che ritraevano siti antichi.

I turisti che desiderano partecipare a questa straordinaria esposizione, possono raggiungere Villa Fiorentino,  imbarcandosi al porto di Napoli, Capri o Castellammare sugli aliscafi per Sorrento Snav.